Menu
RSS

Movida, neo amministrazione Pietrasanta convoca gestori locali

Foto incontro gestori discotechePiù sicurezza con il rafforzamento della sorveglianza (guardie private) ed un migliore coordinamento con le forze di polizia locale, più decoro per evitare l’abbandono selvaggio di rifiuti e soprattutto più controlli all’ingresso e all’uscita delle discoteche e dei locali della costa per evitare nuovi caotici weekend, in particolare nella zona di Focette, Fiumetto e Motrone. Ma anche massima attenzione al rispetto delle ordinanze sui rumori, sulla somministrazione delle bevande e sull’orario di apertura per non infrangere la linea di rispetto nei confronti dei residenti e dei turisti dando allo stesso tempo continuità al mito della Versilia by night. Sono gli intenti della neo amministrazione Giovannetti che, a Pietrasanta, convoca i titolari ed i gestori delle principali discoteche e locali della riviera con l’obiettivo di far scattare, già da questo weekend, misure straordinarie ed aggiuntive a quelle fino ad oggi applicate dalle singole realtà. L’incontro è stato voluto dal sindaco, Alberto Giovannetti che non intende tollerare più altri fine settimane di far west e di segnalazioni da parte dei residenti. Coordinato dall’assessore alla polizia municipale, Andrea Cosci, all’incontro hanno partecipato il responsabile del Comando, Giovanni Fiori, il capo gruppo in consiglio comunale, Matteo Marcucci ed il consigliere, Irene Nardini.

 "La nostra amministrazione – ha spiegato Cosci – si è insediata a stagione già iniziata e questo ci permette solo di affrontare il problema con interventi su misura ma è nostra intenzione affrontare la problematica in maniera strutturale e seria con un piano definitivo e concertato da far entrare in vigore la prossima estate. La priorità è ora quella di intervenire, con azioni chirurgiche e con la collaborazione dei gestori, la dove si sono presentate problematiche di ordine pubblico, sicurezza o vandalismo. Il caso di Focette è emblematico di una situazione che non può più essere tollerata. Serve un impegno di tutti. La movida deve continuare ad essere una risorsa e non una penalità per il territorio che la subisce. Un equilibrio è possibile".
Entrando nel merito dell’incontro Cosci è stato chiaro: "già da questo weekend mi aspetto che i gestori rafforzino il numero di vigilantes all’esterno, anche nella gestione del deflusso post-serata e che siano molto più severi nella selezione all’ingresso. – spiega – Possiamo fare un percorso di crescita per arrivare a quel patto per il divertimento di qualità, da noi presentato in campagna elettorale, che può far fare un salto alla nostra offerta turistica tutelando, e questo deve essere la priorità, i residenti, i turisti ed il prodotto Versilia. Nel frattempo rafforzeremo, anche da parte del comune, i controlli ed alzeremo il livello di guarda. Ci sono delle regole e delle ordinanze: devono essere rispettate. Applicheremo questo metodo di lavoro sia sulla costa e sul centro storico. Il prossimo inverno dovrà essere un periodo di cantiere per ridisegnare, con tutte le categorie coinvolte, tra cui albergatori e stabilimenti balneari, la nostra proposta per un divertimento di rispettoso e di qualità. Registro – conclude – e questo ci fa ben sperare, la disponibilità dei gestori a trovare le soluzioni alle criticità evidenziate. E’ la prospettiva giusta da cui dobbiamo partire se vogliamo garantire un futuro alla nostra costa e alla nostra offerta turistica".
Per informazioni www.comune.pietrasanta.lu.it e pagina www.facebook.com/comunedi.pietrasanta?fref=ts

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter