Menu
RSS

Società partecipate a Pietrasanta, Neri: "Un atto di indirizzo inutile, rigettati nostri emendamenti"

EttoreNeriPietrasantaAtto di indirizzo per la nomina nelle società partecipate a Pietrasanta, interviene il capogruppo del Pd, Ettore Neri: "Questa mattina, nella seduta del consiglio comunale - dice - all’ultimo punto all’ordine del giorno il Consiglio era chiamato a prendere una decisione molto importante e dall’alto significato morale e amministrativo, si dovevano infatti dettare, sulla base dell’articolo 42 del decreto legislativo 267/2000, gli indirizzi al sindaco per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune in enti, aziende e istituzioni. Si capisce bene che è proprio su temi come questi che gli amministratori pubblici, i politici giocano buona parte della loro affidabilità e credibilità. Ebbene la proposta di delibera presentata dalla maggioranza era semplicemente un “copia incolla” di delibere identiche vecchie di anni e, pertanto superate dal tempo, dal clima politico e dalle normative e, sostanzialmente, non dava alcun indirizzo significativo al sindaco".


"A fine mattinata ieri - prosegue Neri - come gruppi consiliari del Partito Democratico e di Insieme per Pietrasanta abbiamo mandato al Comune una proposta di emendamento che cercava di introdurre nell’atto tre elementi che riteniamo fondamentali: l’obbligo per il sindaco a non nominare negli enti in rappresentanza del Comune persone che si trovino in condizioni di conflitto d'interesse rispetto all'incarico, avendo, per le attività esercitate, interessi direttamente o indirettamente in contrasto con quelli dell'ente, azienda o istituzione cui si riferisce la nomina o designazione; l’obbligo per le persone nominate ad inviare almeno una volta l’anno, una relazione sull’attività svolta, con particolare riferimento rispetto agli indirizzi prefissati dal sindaco. La relazione viene inviata al sindaco e ai capigruppo consiliari; l’obbligo per le persone nominate a garantire negli enti di cui faranno parte tutti gli strumenti migliori di trasparenza e accessibilità degli atti".
"Sapevamo di essere fuori dai tempi per la presentazione degli emendamenti - spiega Neri - Un giorno invece di due, ma sapevamo pure che i temi proposti erano e sono importanti, moralmente stringenti e decisivi per la credibilità del consiglio comunale. Per questo abbiamo chiesto al consiglio comunale di votare il rinvio del punto in questione per poterlo discutere e migliorare in vista del prossimo consiglio comunale. A questo punto il sindaco, anticipando il parere della sua stessa maggioranza, ha deciso che la votazione non sarebbe stata rinviata. Così è stato e per questo fatto non abbiamo potuto migliorare la struttura dell’atto di indirizzo al quale ci siamo opposti con il nostro voto contrario. Il consiglio comunale di Pietrasanta ha perduto una occasione per fare una atto che avesse un senso concreto. Vedremo dunque le nomine che il sindaco Giovannetti farà nei prossimi giorni e settimane e renderemo pubblico se queste nomine saranno conformi o meno ai criteri etici minimi che noi abbiamo inutilmente proposto".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter