Menu
RSS

Zucconi (Fdi): “Querceta necessita di interventi”

tg1“La Versilia storica e la Provincia di Lucca sul Tg1 della sera, purtroppo non per loro innumerevoli bellezze ma per l'allarme sulla stabilità del cavalcaferrovia di Querceta”. L'onorevole Riccardo Zucconi (Fratelli d'Italia) non intende abbassare la guardia sullo stato della struttura che insiste sul Comune di Seravezza, sulla quale ha già presentato (quasi un mese fa) un'interrogazione parlamentare.

“Ciò che chiediamo al Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli è chiaro – dichiara il deputato versiliese – vogliamo sapere se il Governo intenda inserire il cavalcavia di Querceta nel piano nazionale di interventi per le arterie stradali del Paese e il fatto che se ne sia parlato al telegiornale nazionale dovrebbe far capire quanto la struttura sia strategica. Sono stato sul posto assieme alla consigliera comunale Elena Luisi e ho verificato quanto il cavalcaferrovia sia usurato e abbia bisogno di interventi urgenti per evitare che possa accadere qualcosa di drammatico come certificato da varie perizie che ho allegato alla interrogazione parlamentare”.
“Ci troviamo di fronte a una gravissima situazione di immobilismo della Provincia di Lucca, figlia anche della brillante idea del Pd di smantellare questi enti – prosegue Zucconi – Non sono solo le strutture viarie a essere lasciate a se stesse da Palazzo Ducale, ma anche le scuole: un esempio per tutti l'ex Collegio Colombo di Viareggio per il quale mi batto, in qualità di operatore del settore turistico-ricettivo, da anni; in questo istituto, che dovrebbe formare i lavoratori di domani, gli studenti si trovano a fare lezioni tra le impalcature, con pini che cadono in giardino e a sperare che non piova per non essere costretti ad aprire l'ombrello all'interno delle cucine".
“La Provincia fa annunci da anni ormai – chiude il deputato – ma la situazione non cambia e, forse, peggiora tanto che si sente sempre più parlare di ipotesi container (come già accade per altre scuole della Piana) per i poveri ragazzi e gli sfortunati professori. Gli enti pubblici, dal Governo alla Provincia, devono prendersi le proprie responsabilità e intervenire, non ci sono scusanti per situazione del genere”.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter