Menu
RSS

Riapre a Pietrasanta lo studio dell'artista Leone Tommasi

pesce bracciale bassaRiapre giovedì prossimo (13 luglio) a Pietrasanta grazie alla volontà della nipote Francesca Sacchi Tommasi lo storico studio dell'artista Leone Tommasi. In mostra Gaetano Pesce per la prima volta a Pietrasanta. I Tommasi sono una straordinaria famiglia di artisti che dagli inizi del '900 ai giorni nostri si sono rincorsi, tra Pietrasanta, Firenze, Parigi, Roma, Buenos Aires, esempio di una cultura scultorea e pittorica fra le più significative del Novecento italiano.Tutti artisti, chi scultore come Leone e Marcello, chi pittore come Riccardo, Giovanni ed Elena. E poi Claudio Sacchi, il padre di Francesca, anche lui pittore, entrato anni fa a far parte di questa dinastia di artisti che vive di arte da più di un secolo.

Una storia densa come un romanzo dove si muovono generazioni diverse di artisti, che lei, Francesca Sacchi Tommasi, oggi pone in un dialogo ideale a cavallo tra i secoli con un coraggioso lavoro di recupero, ideale e architettonico.
Francesca, che ha già riaperto nel 2014 a Firenze, in via della Pergola, lo studio del nonno Marcello, dove il Cellini plasmò e fuse il Perseo e che lei ha restaurato e trasformato in una galleria museo, prosegue la sua attività con il restauro e la riapertura a Pietrasanta dello studio/laboratorio del bisnonno Leone Tommasi. Lo studio di Pietrasanta, ufficialmente riconosciuto dalla Sovrintendenza come bene di interesse storico artistico e al quale il Ministero per i beni e le attività culturali ha ufficialmente notificato il vincolo storico artistico, conserva opere e documenti di eccezionale prestigio. Vi sono bozzetti e studi che attestano la genesi di alcune opere eseguite poi in marmo o bronzo, ritratti eseguiti sia da Leone che da Marcello. Da oggi si chiamerà Atelier Tommasi e ad arricchirlo in occasione della riapertura saranno fino al 31 agosto le coloratissime opere dell'artista designer Gaetano Pesce per la mostra Effe come Francesca, a cura di Stefano Morelli con una straordinaria selezione di gioielli e oggetti realizzati appositamente per l'occasione. Una mostra che apre a nuova vita un luogo che, come lo spazio fiorentino, non vuole essere racchiuso in un'unica definizione: galleria d'arte, spazio espositivo, luogo d'incontro, atelier per scultori, l'Atelier Tommasi sarà una vera e propria factory all’interno della quale artisti, opere e linguaggi troveranno uno spazio accogliente. Uno spazio vivo e in movimento, proprio come Francesca.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter