Menu
RSS

Forno crematorio, sì a odg dopo lo scontro in aula

IMG 7574Un tema delicato, già affrontato in passato fra le polemiche e che anche stavolta non ha mancato di scaldare gli animi. È quello, portato di fronte all’assise di Palazzo Santini, dal consigliere del Pd, Gianni Giannini sulla possibilità di realizzazione anche a Lucca di un impianto di cremazione per i defunti. Un ordine del giorno, poi approvato con 19 voti favorevoli (la maggioranza più la consigliera di Lei Lucca, Donatella Buonriposi), un voto contrario e cinque astensioni, che invita l’amministrazione e il consiglio comunale “a dare corso a procedure esplorative, consultive e partecipative, per la costruzione di un forno crematorio nel territorio comunale con annessa sala del commiato”.

Leggi tutto...

Pacilio (M5S): "Prefettura garantisca consiglio Anac entro il 25 luglio"

Viareggio Stemma copia"Questa mattina abbiamo rinnovato alla prefettura di Lucca la necessità di un intervento risolutivo affinchè intervenga sulla mancata convocazione del consiglio comunale per discutere la mozione che abbiamo presentato sull'esecuzione del provvedimento Anac che ha colpito il presidente di Sea Risorse". Così la portavoce del M5S a Viareggio, Annamaria Pacilio: "Infatti qui abbiamo a che fare con soldi pubblici ed incarichi pubblici - dice - e non è accettabile che sia inibito il diritto di iniziativa da noi esercitato mediante la richiesta del Consiglio Comunale urgente per discutere la mozione, nel termine di venti giorni dal protocollo in scadenza il 25 luglio, che chiede al sindaco di Viareggio di dar luogo ad ogni atto necessario all'esecuzione del provvedimento di Anac".

Leggi tutto...

Dal garante delle vittime di reato al Campo di Marte, pioggia di mozioni del M5S in Consiglio

bindocci2Un consiglio comunale quello di domani (17 luglio) tutto o quasi dedicato agli ordini del giorno e alle mozioni, per gran parte di esponenti dell'opposizione.
A presentare le proprie istanze è il consigliere del Movimento Cinque Stelle, Massimiliano Bindocci: "Il consiglio comunale di domani - spiega - si svolge per affrontare una serie di mozioni e di atti di delibera a cumulatesi per l’inefficienza delle commissioni e per un utilizzo improprio delle mozioni. Il diritto di un consigliere di fare proposte subisce in consiglio comunale a Lucca un filtro assolutamente scorretto, prima le proposte non gradite vengono bloccate e spesso non discusse in commissione, e poi boicottate e non discusse in Consiglio, fatto sta che ci sono proposte di mozione e di delibera che da mesi giacciono inevase. Per questo abbiamo preteso il rispetto del diritto dei consiglieri di poter dare corso alle proprie richieste".

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter