Menu
RSS

Urbano Lucchesi scultore: di chi stiamo parlando?

garibaldiChi ha mai sentito parlare di Urbano Lucchesi? Non molti. Eppure è stato un artista di qualche fama in Toscana e a Lucca e i suoi lavori contrassegnano ancora alcuni luoghi significativi della città murata. Non è facile reperire informazioni intorno a questo scultore, nato a Lucca il 18 gennaio 1844 da una modesta famiglia di operai. Sembra che la povertà dei Lucchesi fosse tale che solo grazie all’aiuto di un'amica di famiglia - la madre di Augusto Passaglia (1838-1918), a sua volta scultore - Urbano sia riuscito a iniziare gli studi elementari. Il suo percorso artistico cominciò all'Accademia di belle arti di Lucca, dove apprese i primi rudimenti del mestiere e poté così esercitare l’intaglio in legno nella bottega di Luigi Bigotti, un valido artigiano locale.

Leggi tutto...

Catalogo e asta benefica nel nome dello scultore Salotti

b13939b1 933b 4fcb 88b4 32900dc4f842Un libro catalogo, un’asta benefica ed una raccolta fondi: comincia così il percorso di valorizzazione dell’opera dello scultore lucchese Giannetto Salotti, nell’anno del centenario dalla nascita. A promuoverlo sarà la responsabile dell’ufficio scolastico Lucca-Massa Carrara, Donatella Buonriposi, insieme al liceo artistico, con il coinvolgimento di enti e personalità del territorio.
Per parlarne, alla sede del provveditorato, intervengono Donatella Buonriposi (responsabile ufficio scolastico di Lucca e Massa Carrara), il sindaco Alessandro Tambellini, il presidente della fondazione Crl Marcello Bertocchini, Ilaria Salotti (figlia dell’artista), Maria Pia Mencacci (dirigente scolastica liceo artistico), Nelita Begliuomini (presidente dell’azienda pubblica di servizi alla persona del centro Carlo del Prete), Francesca Fazzi (della Maria Pacini Fazzi editore) e l’appassionato d’arte Lorenzo Pacini.

Leggi tutto...

Pietrasanta, inaugurata la mostra dei giovani artisti delle accademie italiane

Foto lavori Irina Sadykova Michelangelo CAVÈ stata inaugurata oggi (13 ottobre) nell’atrio del Municipio di Pietrasanta l’esposizione degli elaborati dei tre giovani allievi delle accademie di belle ati italiane selezionate per partecipare al concorso Michelangelo Scultore 2018: dalla matita al robot che rimette al centro la formazione della Fondazione centro arti visive. In mostra le opere realizzate da Irina Sadykova, Giorgio Bernasconi e Giacomo Perazzolo. I partecipanti sono stati seguiti costantemente da artigiani esperti e da artisti internazionali affermati – Claudio Capotondi, Cynthia Sah, Cordelia von den Steinen - che li hanno guidati durante le fasi di realizzazione della scultura. La mostra resterà visitabile fino al 21 ottobre dal lunedì al sabato dalle 8 alle 13 con ingresso libero.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

 

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it

telefonoicona telefono 346.6194740

Per la tua pubblicità

mailicona email commerciale@luccaindiretta.it

Newsletter