Menu
RSS

Campeggio d‘inverno: ecco alcuni consigli utili

campeggioinvernoAndare in campeggio in inverno può sembrare una sfida estrema, ma allo stesso tempo offre vantaggi inaspettati rispetto al classico campeggio primaverile o estivo.

In generale i campeggiatori non amano il freddo, quindi durante i mesi più freddi sarà di gran lunga inferiore il numero di camper e caravan presenti e di conseguenza più facile rilassarsi in tutta tranquillità. Un altro vantaggio consiste indubbiamente nella totale assenza di mosche, insetti e zanzare. L’aria fresca e pulita tonifica e rinvigorisce, al contrario del caldo e dell’umidità.

Prima di partire per un campeggio invernale ci sono degli accorgimenti da seguire per una perfetta riuscita. Come prima cosa bisogna munirsi della giusta attrezzatura: essenziale è la scelta della tenda più adatta. Vi consigliamo di acquistare una tenda non troppo grande in modo da ridurre al minimo lo spazio vuoto interno. L’ideale sarebbe una tenda con isolante resistente alle intemperie di stagione e magari dal design a doppia parete per migliorare l’isolamento. Altro accessorio che non può mancare in campeggio è il sacco a pelo. Sarebbe meglio sceglierne uno non molto più grande della vostra misura e in grado di resistere almeno a una temperatura di 10 gradi inferiore a quella prevista per la notte, sempre meglio prevenire che curare! In caso la temperatura all’interno del sacco fosse eccessiva, sarà comunque possibile sfoderare il sacco.

Infine non dimenticate vestiti caldi e funzionali e gli accessori indispensabili come borsa dell’acqua calda, da inserire nel sacco a pelo prima di andare a dormire, e pratici scaldamani. A questo punto sarete ben equipaggiati e pronti per partire. Se vi state domandando dove trovare gli oggetti sopraelencati, esistono numerosi siti online dedicati all’outdoor come per esempio addnature.it.

Una volta giunti in campeggio vi consigliamo di indossare almeno tre strati di vestiti: biancheria intima, possibilmente lunga e sintetica, per trattenere il calore e allontanare l’umidità, uno strato intermedio in pile e infine una giacca impermeabile e antivento. Aggiungete gli accessori del caso come cappelli di lana, scarponi, calze e guanti per evitare dispersioni di calore alle estremità.

Selezionare con attenzione il luogo dove collocare la tenda. Vi suggeriamo di scegliere un posto asciutto, al riparo da eventuali correnti d’aria, lontano da alberi carichi di neve o pericolanti e da possibili zone a rischio. È consigliabile stendere un panno a terra sul quale fissare la tenda e munirsi di un tappetino a celle chiuse da sistemare all’interno della tenda.

Per avere vestiti caldi e asciutti da indossare al mattino, un ottimo consiglio dettato dall’esperienza, è di infilarli nel sacco a pelo, colmando così anche eventuali spazi vuoti al suo interno. Non lasciate indumenti bagnati nella tenda, l’umidità può causare una perdita di calore e un abbassamento della temperatura. Indossate un cappello di lana anche mentre dormite e cercate di non respirare nel sacco a pelo, ma usate un panno traspirante da appoggiare sulla bocca per catturare l’umidità.

Come avete appena letto, non esiste una sola stagione per il campeggio! Ogni periodo dell’anno può essere perfetto, se si è ben attrezzati e pronti ad accettare la sfida delle basse temperature.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Torna in alto

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter