Menu
RSS

Liberazione, a Coreglia '25 aprile: io c'ero'

santiliberazionePrima uscita pubblica in occasione delle celebrazioni per il 25 aprile per la neoassessora alla cultura del comune di Coreglia Sabrina Santi.
Sua l’idea dell’incontro 25 Aprile: io c’ero dedicato alla Festa della Liberazione. Ovvero, Bruno Nannini, classe 1925, di Piano di Coreglia, vigile ed energico protagonista di quei giorni, ha incontrato adulti e ragazzi ed ha raccontato loro la sua esperienza personale di quei terribili anni di guerra. La professoressa Giovanna Nannini, figlia di Bruno, dopo una breve introduzione storica, ha tenuto le fila del racconto fatto dal padre Bruno. Ai presenti pareva di essere protagonisti di quei giorni, tanto è stato coinvolgente nel suo interloquire Bruno. Dalle tante volte che si è trovato sotto i bombardamenti lontano da casa nelle zone sotto Roma, senza cibo, con la paura di non poter rivedere i propri cari, senza avere la possibilità di far avere sue notizie a casa, alla terribile esperienza di aver assistito al bombardamento dell’Abbazia di Montecassino, alle fughe fra i cespugli dormendo all’addiaccio, al duro cammino per giorni interi con la speranza di salvarsi la vita insieme ad alcuni suoi compaesani. L’arrivo degli alleati fu accolto con gioia e solo allora gli fu permesso di tornare a casa.

Leggi tutto...

Fondazione unica della cultura, i dubbi di LeU

teatrogiglioFondazione unica della cultura, i dubbi di Liberi e Uguali Lucca. "Non ci sembra che nei programmi elettorali di Alessandro Tambellini - dice il coordinamento lucchese - si trovasse la proposta di sciogliere teatro del Giglio, Opera delle Mura e Itinera in un’unica fondazione. Le ultime due istituzioni fanno parte di quell’articolato sistema di nuovi enti attraverso il quale Pietro Fazzi sottrasse parti decisive dell’amministrazione dal controllo diretto dei rappresentanti eletti dai cittadini. Ci si potrebbe domandare, a questo punto, qual è la loro funzione e perché non liquidarle. Fra i meriti dell’amministrazione Tambellini c’è certamente il risanamento e il rilancio del teatro del Giglio, e forse varrebbe la pena di riprendere la proposta, che era stata accantonata, di trasformarlo in fondazione. Ma il progetto di cui si parla oggi sembra avere un segno diverso e prima che si compiano scelte che finirebbero per diventare irreversibili va avviata una discussione approfondita che coinvolga i lucchesi, guardando al di là degli eventuali benefici contabili o della prospettiva di attrarre finanziamenti privati".

Leggi tutto...

Nuova fondazione, Ragghianti: “Progetto strategico”

ragghianti"La riflessione e lo studio che si sono sviluppati intorno a quella che impropriamente viene chiamata 'fondazione unica' riguarda, nel complesso, una nuova organizzazione delle strutture e degli strumenti cittadini di produzione della cultura, di organizzazione degli eventi, di tutela e valorizzazione dei beni culturali e di accoglienza e promozione del turismo". Apre così la nota dell'assessore alla cultura Stefano Ragghianti in seguito alla richiesta di chiarezza da parte dei sindacati in merito al progetto culturale del teatro e sulla tutela della professionalità dei lavoratori. 

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter