Menu
RSS

S. Concordio, ciclabili e senso unico in via Nottolini

IMG 2695Via Nottolini a senso unico, piste ciclabili e aree verdi. Sono questi i punti principali del progetto quartieri social di San Concordio, che sono stati al centro ieri sera (4 luglio) di un incontro partecipativo che si è svolto nel quartiere, alla presenza, per l'amministrazione comunale, degli assessori Giovanni Lemucchi, Celestino Marchini, Serena Mammini e Gabriele Bove, oltre che dei consiglieri Bianucci, Olivati, Massagli, Ciardetti, Giannini eLucarini.
Nodo del contendere, quanto ai progetti illustrati, resta la riqualificazione dell'area ex Gesam, anche se per l'intervento, come ha spiegato ai cittadini il vicesindaco Giovanni Lemucchi è stata richiesta una proroga al ministero. 

Leggi tutto...

Ferrovia urbana e piste ciclabili, ok al piano

boveDal raddoppio ferroviario alla realizzazione di una ferrovia urbana con fermate al Campo di Marte e al Piaggione per offrire un collegamento da Altopascio a Mugnano con l'integrazione di Lucca Aulla e Lucca Firenze e la creazione di una bicipolitana, un sistema di piste ciclabili dal centro alla periferia. Il tutto insieme al trasferimento del terminal bus alla stazione, al potenziamento dello scalo merci della Piana al Frizzone e alla liberazione di nuove piazze del centro storico dalle auto, proponendo incentivi ad una mobilità sostenibile anche per le aziende e i loro dipendenti. Puntando sul completamento dell'asse suburbano e, ovviamente, sulla realizzazione di nuovo ponte sul Serchio e assi viari.

Leggi tutto...

Non solo illuminazione, ok a mozione bipartisan su Piaggione

806c62a7 ea9f 49bb 8303 3e6f6eeeb3beIlluminazione al Piaggione, sì alla mozione bipartisan. Proteste, incontri pubblici e manifestazione hanno così avuto un primo effetto con il voto del consiglio comunale di stasera (23 aprile) che ha detto sì al testo concordato da tutti i capigruppo dopo il ritoro di quello originario di Fabio Barsanti, di Casapound, che aveva portato la questione all'attenzione dell'assise.
Nel documento votato, dopo la cronistoria dell'episodio, che ha portato allo spegnimento dell'illuminazione nelle strade interne della frazione perché classificate come strade private, si parla di generica riqualificazione delle frazione sulla base del patto per i beni comuni, che prevede l'utilizzo a scopo aggregativo della ex scuola elementare e sulla base del patto di confine con Borgo a Mozzano per la riapertura della passerella di collegamento con Valdottavo. Elemento fondamentale della riqualificazione, della realizzazione di percorsi di mobilità lenta e di luoghi di aggregazione, è proprio il ripristino dell'illuminazione, che sarà oggetto di una bozza di convenzione fra Comune e comitato paesano che verrà presentata il prossimo 4 maggio. Un impegno, quello contenuto nella mozione, a portare avanti l'oggetto della convenzione, per agevolare la convivenza e riqualificare l'intera area ancorché privata.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS

Contatti

Per contattarci

mailicona email redazione@luccaindiretta.it 

telefonoicona telefono 346.6194740

Newsletter