Quilici (Lega Toscana): “In ritardo gli assegni di cura per gli anziani indigenti”

“Assegni di cura per anziani indigenti in ritardo a Capannori”. Questo il j’accuse di Ilaria Quilici di Lega Toscana: “Segnalo – dice – che al Comune di Capannori già da alcuni mesi viene portato avanti il modus operandi con cui gli assegni di cura spettanti agli anziani indigenti (da questi ultimi richiesti in base alle norma di legge a seguito della presentazione annuale della dichiarazione Isee) vengono erogati in notevole ritardo senza rispettare il principio della puntualità, criterio che il Comune chiede agli utenti per il pagamento delle scadenze dei servizi”.

“Credo che sarebbe opportuna – spiega – una maggiore efficienza e diligenza, da parte degli uffici e dei dirigenti preposti a erogare gli emolumenti spettanti, in considerazione del fatto che questi sussidi servono alle famiglie (magari sono indispensabili) per garantire una migliore assistenza a persone che magari presentano criticità. E’ possibile che non si possa ragionare con un po’ di buon senso e evitare il prolungarsi di attese che magari alle famiglie causano dei problemi? Non vorremmo pensare che la mancata attenzione e solerzia latiti e venga a mancare perché più che altro queste situazioni riguardano cittadini italiani e non extracomunitari o richiedenti asilo per cui il Comune di Capannori si spende in maniera solerte”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.