Quantcast

Raid nelle case a San Vito, preso un ladro

Nuovo raid di furti nella prima periferia di Lucca. Ad essere colpito nel tardo pomeriggio di oggi, poco dopo le 19, un condominio di via Vecchia Pesciatina. In tre, secondo le prime ricostruzioni, passando dalla recinzione esterna del caseggiato, sono entrati nel cortile esterno e hanno iniziato a visitare i diversi appartamenti. Poi qualcosa li ha disturbati, forse il ritorno, dopo una giornata di lavoro di qualcuno dei condomini e i tre si sono dati alla fuga, due a piedi, nella zona di San Vito, un altro a bordo di un’auto. Soltanto uno è stato bloccato e arrestato.

Immediata, dopo l’allarme, la caccia ai tre malviventi mentre in strada montava la protesta dei residenti. In molti, arrabbiati per il perseverare di furti nella zona (solo in quel condominio sarebbe il secondo in due settimane) sono scesi in strada per urlare tutta la loro frustrazione per i furti in serie, mentre altri si dicevano spaventati soprattutto per i bambini che vivono con il terrore di trovarsi i ladri in casa.
Nel frattempo iniziava la caccia al ladro da parte dei poliziotti intervenuti sul posto con le volanti e con gli agenti della Squadra Mobile. Secondo le testimonianze delle famiglie visitate dai ladri nel condominio di San Vito tutti e uno dei malviventi è stato rintracciato e fermato, dopo una ricerca neli quartieri limitrofi lungo la direttrice della Pesciatina. Recuperata e pronta ad essere restituita ai legittimi proprietari anche l’intero bottino racimolato nella rapida visita nelle case del condominio colpito.
Resta la rabbia dei residenti, che nella serata di oggi si è palesata in maniera chiara e che chiede interventi drastici per arginare il fenomeno dei furti in casa.

Enrico Pace

Sostieni l’informazione gratuita con una donazione

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.