Sgravi fiscali per chi investe in pubblicità: ecco come chiederli

Continua da parte del Ministero dello eviluppo economico l’erogazione di incentivi nella forma di credito d’imposta. L’ultimo contributo emanato permetterà, dal 2018, alle imprese ed ai liberi professionisti che effettuano investimenti in campagne pubblicitarie di accedere ad un contributo, sotto forma di credito d’imposta, delle spese sostenute nell’anno solare (o contabile) 2017.

La domanda può essere presentata dalle aziende di tutte le regioni italiane. Le spese finanziabili in campagne pubblicitarie sono sulla stampa quotidiana e periodica, anche on line; sulle emittenti televisive; sulle emittenti radiofoniche locali, analogiche o digitali. Il valore dell’investimento deve superare almeno dell’1 per cento gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi nell’anno precedente. Il contributo è concesso sotto forma di credito d’imposta il cui valore è pari a 75 per cento del valore incrementale degli investimenti effettuati elevato al 90 per ceto nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e start up innovative.
Chi interessato ad avere maggiori informazioni può contattare Idea Service Srl, specializzato nel settore di bandi e finanziamenti alle imprese, allo 0583.957263 o via mail all’indirizzo finanziamenti.contributi@gmail.com.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.