Regione, assegnato il Pegaso d’oro a Corinne Vella

Il Pegaso del Consiglio regionale, “simbolo di libertà” è stato consegnato oggi (14 dicembre) a Corinne Vella, sorella di Daphne Caruana Galizia, la giornalista assassinata a Malta lo scorso ottobre. A consegnare il riconoscimento è stato il presidente Eugenio Giani: “Daphne Caruana Galiza è stata uccisa mentre svolgeva il lavoro più importante per tutti i cittadini, quello del giornalista che in spirito di libertà propone la verità, attraverso l’indagine e l’inchiesta. A lei va anche il nostro grazie. Il nostro cavallo alato è l’espressione della libertà ritrovata dalla Toscana dopo l’autoritario ventennio fascista”.

Corinne Vella – che questa sera riceverà il premio Giornalisti toscani 2017 assegnato alla memoria della sorella dall’Associazione stampa toscana, ha ringraziato il Consiglio regionale per l’incontro, ha ricordato la battaglia di Daphne e ha rilanciato il suo messaggio: “Diceva sempre: ‘se stai lavorando per cercare la verità e tutti sono contro di te, ricorda: tu sei dalla parte della ragione, loro hanno torto'”.
All’incontro sono intervenuti il segretario generale della Federazione nazionale della stampa, Raffaele Lorusso, che ha letto un messaggio di Anthony Belanger, segretario generale della federazione nazionale dei giornalisti, e Sandro Bennucci, presidente dell’Associazione stampa toscana. Giani ha ringraziato l’Associazione stampa toscana, per aver permesso questo incontro al palazzo del Pegaso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.