Rubati lingotti d’oro da un appartamento

di Roberto Salotti
Un colpo da manuale, probabilmente studiato da tempo. L’obiettivo di una banda di ladri acrobati, un appartamento al secondo piano di un palazzo nel quartiere di S. Anna, non sembra agli inquirenti scelto a caso. Anzi, i malviventi devono averlo selezionato e atteso il momento più opportuno per agire. L’occasione è arrivata ieri (7 aprile): i soliti ignoti hanno atteso che la proprietaria uscisse di casa attorno alle 17 per recarsi da una parente e si sono messi all’opera, probabilmente, non appena calato il buio.

Dopo essersi arrampicati servendosi delle grondaie, hanno rotto un infisso e svaligiato l’appartamento di proprietà di un ex bancario, scomparso da qualche tempo. Sono fuggiti senza dare nell’occhio con un bottino ingente tra cui alcuni lingotti d’oro.
Sul furto indagano i carabinieri che sono stati chiamati ieri sera attorno alle 22,30 dalla proprietaria quando è rientrata a casa. Credendo che i malviventi potessero trovarsi ancora all’interno ha atteso l’arrivo di una pattuglia ed è entrata insieme ai militari. I ladri avevano messo tutto a soqquadro in cerca di oggetti preziosi e denaro.
Purtroppo sembrano aver avuto tutto il tempo a disposizione. Nessun vicino si è accorto di nulla, qualcuno ha sentito dei rumori ma non ci ha fatto troppo caso. Alla scoperta del furto tutti gli inquilini si sono allarmati e sono andati a vedere cosa fosse accaduto. Alcuni hanno anche lanciato l’allarme al vicinato, ma i ladri, ormai, erano già lontani.
Nell’appartamento hanno trafugato i gioielli e altri oggetti di valore. Ma all’appello mancano anche alcuni lingotti d’oro che la famiglia teneva in un armadio. Per i ladri è stato un gioco facilissimo portarseli via insieme al resto della refurtiva.
E sempre nella serata di ieri, i malviventi hanno colpito in via Ingrillini, in alcune case nei pressi del sottopasso ferroviario. I ladri sono stati visti fuggire nei campi e la polizia, intervenuta sul posto, ha perlustrato la zona senza purtroppo rintracciare i responsabili.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.