Maxi evasione, sequestrata una villa con parco

C’è anche una villa con parco in Versilia tra gli immobili sequestrati dalla guardia di finanza di Modena, su disposizione del pm reggiano Valentina Salvi, nei confronti di un imprenditore della città emiliana, ritenuto ‘grande evasore’. Il sequestro di beni ammonta complessivamente a 15 milioni di euro. L’imprenditore era già stato sottoposto a misura cautelare nell’ambito dell’operazione Plafond.

Gli accertamenti che fanno parte di questa operazione, Game Over, hanno portato a scoprire che l’uomo (in una palese sproporzione tra i redditi dichiarati e il suo patrimonio) era in possesso, tra gli altri, di beni immobili nelle province di Parma, Lucca e Sondrio, intestate a varie società e persone fisiche, tutte comunque a lui riconducibili.  
Sotto sequestro, per l’appunto, anche una villa con parco, una località balneare in Toscana, del valore di oltre due milioni e un residence immobiliare nel Reggiano. Nell’ambito della precedente operazione era stato svelato un complesso meccanismo di false fatturazioni, con la scoperta, anche, di un bunker per nascondere documentazione e soldi in contanti.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.