Poste con MasterCard e Eppela per lo sviluppo di app per fintech e pagamento digitale

Offrire supporto finanziario alle start up che studiano soluzioni per le piattaforme fintech e di pagamento digitale. È questo uno degli obiettivi più rilevanti di PostepayCrowd 2.0, l’iniziativa di Poste Italiane in collaborazione con MasterCard, con la partnership della piattaforma Eppela, per il sostegno ai progetti di innovazione e trasformazione digitale.

Dopo 4 anni di attività, offerte per un valore di 2,5 milioni di euro raccolte per più di 190 progetti premiati dal crowdfunding e cofinanziati da PostepayCrowd, il focus delle iniziative di seguirà una direzione più focalizzata al mondo dei pagamenti digitali. Poste Italiane crede nell’innovazione e la promuove per offrire supporto allo sviluppo dell’imprenditorialità e delle start up e creare valore condiviso attraverso la realizzazione di una comunità che sostiene le idee vincenti.
Dal 2 luglio sono on line i primi progetti PostepayCrowd 2.0 nel settore fintech per raccogliere dal web i fondi necessari per le proprie attività di sviluppo. Coloro che raggiungeranno il traguardo di raccolta prefissato nel tempo massimo di 40 giorni attraverso i contributi dei sostenitori in cambio di ricompense potranno accedere ad un cofinanziamento messo a disposizione da Poste Italiane e Mastercard per un importo massimo di 5 mila euro per ciascun progetto.
Inoltre sarà messo a disposizione delle start up un servizio di consulenza esteso anche alla fase di avviamento dell’impresa, per orientare i progettisti al giusto posizionamento sul mercato, consigliare le imprese nell’elaborazione delle strategie di marketing più efficaci e guidarle verso il raggiungimento del budget necessario. Consapevoli che ogni idea innovativa abbia bisogno per affermarsi di adeguata visibilità e promozione, Poste Italiane e Mastercard potranno fornire un ulteriore bonus, ideando e finanziando una campagna di comunicazione del valore di 15 mila euro a favore dei progetti ritenuti più meritevoli tra quelli selezionati nelle diverse aree di applicazione: fintech, pagamenti digitali, api finanziarie e banking, intelligenza artificiale, mobile e telefonia, utilizzo smart data, servizi accessori alle app di pagamento (come servizi di valore aggiunto per il mobile banking, app, ticketing), inclusione finanziaria e blockchain come tecnologia per il pagamento. Sarà quindi la qualità delle idee e la trasparenza della rete a decidere il successo dei progetti da sottoporre al mercato.
Per informazioni ulteriori, per partecipare e per consultare il regolamento, è possibile visitare la pagina https://www.eppela.com/it/mentors/postepaycrowd

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.