Circularifood, passi avanti per il progetto a Villa Basilica

Più informazioni su

Cinque Comuni che uniscono le proprie forze per promuovere ed esportare un concetto determinante nella nostra società: il modo corretto di produrre e consumare il cibo. È di questo che si occupa il progetto CirculariFood, un’idea realizzata grazie all’accordo nato tra le amministrazioni di Villa Basilica, Lucca, Capannori, Altopascio e Porcari. L’obiettivo finale quello di produrre un piano intercomunale del cibo, un insieme di azioni per migliorare la produzione, la distribuzione e il consumo degli alimenti.

CirculariFood è un percorso che si articola in cinque fasi che riguardano la definizione dei principi, l’ispirazione, la mappatura, la restituzione e la co-progettazione del Piano. Dopo una prima analisi di stakeholder e progettualità, è prevista per il 28 settembre a Palazzo Ducale a Lucca una giornata d’ispirazione da cui partiranno sul territorio focus groups di discussione e di co-progettazione su specifiche aree di interesse.
Per rendere concrete le buone intenzioni che hanno spinto le amministrazioni a promuovere il progetto, sarà incentivata la commercializzazione delle produzioni locali, definita l’azione per combattere lo spreco e promossa la solidarietà nei confronti degli indigenti. Tutti i soggetti coinvolti sono concordi nell’incentivare la filiera corta e le produzioni a basso consumo energetico e idrico, e nel sostenere progetti educativi all’interno delle scuole, dagli orti didattici ai progetti di consapevolezza per bambini e ragazzi. “Il Comune di Villa Basilica – commenta il Vicesindaco Elisa Anelli – partecipa con grande entusiasmo a questo progetto. Ci stiamo già organizzando per partecipare alle iniziative che verranno promosse insieme ad alcune associazioni di settore. Loro sanno meglio di chiunque altro quanta importanza rivesta il Cibo sano per la nostra salute e per la promozione del territorio. Inoltre organizzeremo eventi con i ragazzi delle scuole di Villa Basilica, per sensibilizzare sul tema anche i bambini più piccoli”.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.