A Villa Bottini una mostra celebra gli 80 anni di Claudia Cardinale

Diva senza tempo è il titolo della mostra che si svolgerà a Villa bottini per rendere omaggio a Claudia Cardinale e ai suoi splendidi 80 anni. La Cardinale è stata una delle più grandi attrici del cinema italiano e internazionale e lo spunto per celebrare questo importante appuntamento nasce dalla collaborazione tra l’appassionato di cinema Alessandro Orsucci che ha incontrato la collaborazione dell’ufficio cultura del Comune di Lucca e in prima persona dell’assessore Stefano Ragghianti. La mostra che avrà il patrocinio del Comune di Lucca ed è inserita nel calendario ufficiale del Settembre Lucchese aprirà i battenti con l’inaugurazione l’1 settembre alle 18,30. In esposizione oltre 150 pezzi.

La mostra vuole celebrare l’ottantesimo compleanno della Cardinale e dei sessanta anni dall’uscita nelle sale cinematografiche del capolavoro di Mario Monicelli, I soliti ignoti che si rivelò il trampolino di lancio della prestigiosa carriera dell’attrice. Il materiale che esposto a Lucca è di proprietà del collezionista lucchese e curatore dell’evento Alessandro Orsucci e comprende vari oggetti che rappresentano i più importanti film della Cardinale.
A farla da padrone saranno gli originali usati all’epoca per la pubblicità del film, partendo dai bozzetti pitturati, tra cui quello disegnato dal più grande pittore di cinema mondiale, Renato Casaro per il film Nell’anno del Signore capolavoro di Luigi Magni. Casaro ha assicurato la sua presenza all’inaugurazione dell’1 Settembre. Non mancano i contatti affinché anche la protagonista della mostra possa essere presente. Saranno esposti oltre 150 pezzi della collezione Orsucci e i dipinti per il cinema la faranno da padrone.
Saranno esposti anche manifesti, locandine, fotobuste, brochures, dipinti tutti originali, vere e proprie opere artistiche. Da qui nasce il percorso visivo e il nome Cinema dipinto con la mostra di provini inediti dell’attrice, foto d’autore, sceneggiature, libri e altro ancora. Inoltre ci sarà un’intera sezione dedicata all’esposizione delle copertine dei dischi originali in vinile delle colonne sonore dei film: Il gattopardo, Il giorno della civetta, I soliti ignotiOtto e mezzo, C’era una volta il West, Rocco e suoi fratelli, Nell’anno del Signore e Fitzcarraldo con un brano del maestro Giacomo Puccini tratto da La Bohème.
Una grande mostra antologica che vedrà Lucca per 15 giorni come meta per gli appassionati di cinema. Ma non solo: il curatore della mostra Orsucci ha voluto che questa manifestazione sia anche l’occasione per assistere e partecipare ad incontri culturali dedicati alle varie forme d’arte cinematografica che completano la realizzazione di un film: i costumi, la musica, i pittori di cinema. Una menzione a parte meriterà una testimonianza su Toto’, con la presenza della nipote diretta del grande attore, Elena Alessandra Anticoli De Curtis che sarà presente sabato 15 settembre insieme ad altri ospiti per una rivisitazione de I soliti ignoti.
In programma poi per il 14 settembre in occasione del Gran gala lirico della Santa Croce, organizzato da Puccini e la sua Lucca Festival brani di opera che vennero usati da Werner Herzog nel suo film capolavoro Fitzcarraldo interpretato proprio da Claudia Cardinale assieme a Klaus Kinsky.
Il 16 settembre poi in programma una importante conferenza dal titolo Cinema costumi e musica per film con la presenza di alcuni docenti dell’Università di Pisa e la fondazione Cerratelli, famosa in tutto il mondo per i costumi di cinema e delle opere di Puccini, con 30mila costumi nella sua collezione.
Prevista anche un’iniziativa che tratterà della storia del cinema italiano sui banchi di scuola con Donatella Buonriposi,dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara.
Un evento che si preannuncia denso di manifestazioni collaterali e che attirerà sulla nostra città l’occhio degli appassionati di cinema e non solo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.