Controlli anti-terrorismo in internet point e negozi

Sono stati passati al setaccio una serie di obiettivi sensibili. I carabinieri di Lucca hanno messo in campo una vasta operazione di controlli anti terrorismo in provincia di Lucca. Nel complesso sono stati eseguiti interventi su 29 esercizi tra internet point, phone center, macellerie islamiche, money tranfer, circoli ricreativi, stazioni ferroviarie e altri punti di aggregazione. In particolare sono stati sottoposti a controllo 56 veicoli e 86 persone di cui 35 stranieri. 

Il controllo straordinario è stato disposto dal Ministero dell’Interno secondo una pianificazione che ha interessato tutto il territorio nazionale.
Nel corso del servizio, il nucleo Radiomobile della Compagnia di Lucca ha denunciato in stato di libertà per detenzione di stupefacenti ai fini di spaccio un marocchino di 37 anni, residente a Lucca. L’uomo, controllato mentre era alla guida della propria autovettura, a seguito di perquisizione personale è stato trovato  in possesso di  27 grammi di  hashish nascosti addosso.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.