Tre investiti: gravi due 19enni, pirata si costituisce

Tre giovani diciannovenni che erano andati a divertirsi nella notte di Halloween ora sono ricoverati in gravi condizioni dopo essere stati investiti da un’auto pirata davanti alla discoteca. E’ accaduto stanotte (1 novembre) attorno alle 3,40 a Marina di Pietrasanta davanti alla discoteca Seven. A preoccupare di più sono le condizioni di una ragazza, che è ricoverata in gravi condizioni a Cisanello. L’investitore, un 31enne originario della Germania ma residente a Lucca, si è costituito in giornata presentandosi in una caserma dei carabinieri accompagnato dal suo avvocato.

Con la sua auto ha investito i 3 ragazzi, due dei quali hanno riportato conseguenze molto serie. Michela Sotgia, 19 anni di Nuoro e residente in Sardegna, è stata trasportata dall’ambulanza con codice rosso inizialmente al Versilia per un trauma cranico, trauma toracico e traumi agli arti, ed è stata poi trasferita a Cisanello. E’ rimasto ferito in modo grave anche Paolo Francesco Macchitella, 19 anni di Ostuni, che ha riportato un trauma cranico ed è stato trasferito in codice rosso al Versilia e poi all’ospedale di Livorno. Ferito ma in modo meno grave anche un altro giovane, Lorenzo Pettinari, 19 anni di Macerata, che ha riportato un trauma cranico e toracico ed è stato condotto al Versilia con il codice giallo. E’ figlio del rettore dell’università di Camerino, Claudio Pettinari che è accorso in Versilia.
Sul posto per i rilievi del caso è sopraggiunta la polizia stradale che sta cercando di ricostruire la dinamica del terribile incidente. E’ scattata subito la caccia all’auto che dopo aver investito i giovani si è allontanata senza prestare soccorso. Ma è stato lo stesso investitore a costituirsi in giornata dai carabinieri che hanno subito avvisato la polizia stradale che sta comunque indagando per ricostruire i contorni della vicenda.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.