A Villa Paolina un incontro sul Sessantotto

Si chiama Cinquantavolte68, l’incontro in programma per sabato (10 novembre) alle 16 a Villa Paolina. Un pomeriggio di studio e riflessione di Villa Paolina che si pone l’obiettivo di inserire il Sessantotto nella storia, al di là della mitologia e della commemorazione, del ricordo autobiografico, del reducismo agiografico o dell’opposta e radicale critica iconoclasta.

“A cinquant’anni di distanza discutere del Sessantotto continua ad essere problematico, perché ancora troppo legato ad una dimensione di anniversario e con un rapporto tra storia e memoria non ancora del tutto risolto”, dichiarano gli organizzatori.
Interverranno: Alberto Mario Banti, professore ordinario dell’Università di Pisa e Bruno Settis, perfezionando alla Scuola Normale superiore di Pisa, e Stefano Bucciarelli dell’Isrec Lucca. Modera l’incontro Filippo Gattai Tacchi della Scuola surmale Superiore di Pisa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.