Porcari, contro furti anche l’associazione carabinieri

È partito ieri sera (18 dicembre) il servizio di controllo serale da parte del nucleo provinciale di Protezione Civile dell’associazione nazionale Carabinieri di Lucca. Saranno due i militari in congedo che perlustreranno il paese in lungo e in largo a bordo dell’auto di servizio, riconoscibile per le scritte sulle fiancate e i lampeggianti di colore blu. L’amministrazione comunale ha siglato una convenzione annuale con l’associazione che opererà a stretto contatto con la Polizia Municipale, svolgendo un servizio di perlustrazione del paese nelle ore serali, dalle 19 alle 22, e trasmettendo qualunque segnalazione utile alle forze dell’ordine.

“La sicurezza per noi resta un bene primario – commenta il sindaco Leonardo Fornaciari – e dopo aver esteso il turno degli agenti della polizia municipale abbiamo deciso di coinvolgere nell’attività di prevenzione l’associazione Carabinieri, la cui presenza sul territorio contribuirà a fare da deterrente nei confronti di chi delinque. Ringrazio per il prezioso contributo il consigliere incaricato alla sicurezza, Antonio Fasiello, che insieme al comandante della polizia municiapale si è è impegnato in questi mesi per dare avvio al servizio di controllo di vicinato. Avanti dunque con la prevenzione e l’utilizzo della tecnologia: ricordo che con l’avanzo di amministrazione stiamo acquistando nuove telecamere sia fisse che mobili, strumenti ormai indispensabili nelle attività investigative in caso di episodi di degrado e microcriminalità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.