Senza porto d’armi ma con il fucile: anziano nei guai

Doppia denuncia nell’ambito dei controlli dei carabinieri della compagnia di Castelnuovo Garfagnana che ha intensificato l’attività nell’ultima settimana, mettendo in campo numerose pattuglie del Nucleo operativo e radiomobile e delle stazioni.

In particolare mercoledì (16 gennaio) i militari della stazione di Camporgiano, nell’ambito dello stesso controllo stradale, hanno denunciato un 74enne di Massa per porto abusivo di armi e un uomo 44enne di Cuba, di fatto domiciliato a Massa, per ingresso e soggiorno illegale nel territorio dello Stato. I due viaggiavano a bordo di un’auto insieme al proprietario e conducente della stessa e ad un quarto soggetto, risultati estranei alla vicenda. Il veicolo è stato fermato intorno alle 15 in località Porreta nel Comune di Careggine e controllato dai militari. Nella circostanza gli stessi hanno notato l’anziano di Massa, seduto sul sedile posteriore della macchina, mentre tentava di occultare un oggetto. Un controllo approfondito ha permesso di trovare un fucile semiautomatico marca Beretta calibro 12 e 5 cartucce a palla calibro 12., di proprietà del pensionato, risultato poi in possesso di porto d’armi a uso caccia scaduto di validità e non rinnovato. L’arma e le munizioni sono state sequestrate. Durante le verifiche sul conto delle altre persone è emerso che il cittadino cubano era entrato nel territorio italiano con un visto turistico risalente all’anno 2017, senza poi aver regolarizzato la sua posizione. Dovrà ora farlo all’ufficio immigrazione della questura di Massa.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.