Bagarre in Consiglio, Pd Viareggio: “Spettacolo poco edificante per le istituzioni”

“Poteva e doveva essere un appuntamento importante di discussione e confronto anche con i tecnici incaricati, peraltro presenti alla seduta. Tutti hanno assistito invece ad uno spettacolo poco gratificante per le istituzioni”. Così i consiglieri comunali del Partito Democratico di Viareggio Luca Poletti e Andrea Strambi condannano quanto accaduto ieri (4 febbraio) nel corso del consiglio comunale in cui sono state discusse una parte delle osservazioni al regolamento urbanistico presentate da cittadini, associazioni e imprese.

“In questi mesi – proseguono i due rappresentanti Dem – abbiamo dato il nostro contributo sia con la presentazione di osservazioni puntuali sia partecipando alle riunioni della commissione urbanistica con atteggiamento costruttivo e propositivo, riscontrando la disponibilità al confronto da parte dell’amministrazione e e dei tecnici incaricati. Anche ieri avremmo fatto altrettanto per questo non riteniamo giusto l’atteggiamento di Lega e Movimento 5 Stelle perché al di là di come la si pensi, è corretto auspicare la conclusione di questo iter avviato ormai da anni”.
“Confidiamo per i prossimi appuntamenti in un clima diverso dove prevalga la ragione e il confronto se pur da posizioni diverse – concludono Poletti e Strambi – Per questo è necessario definire in sede di capigruppo le modalità di discussione delle future sedute dedicate a questo argomento, al fine di evitare il ripetersi di certi episodi e garantire a tutti un dibattito adeguato. Per noi una cosa è comunque certa: non ci uniremo e non faremo da cassa di risonanza a determinati comportamenti tendenti a sminuire l’immagine del consiglio comunale e delle istituzioni in generale”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.