Stop animali al circo, un’altra conferma al Tar

Il circo con gli animali, almeno per ora, non s’ha da fare. È stata infatti respinta la richiesta di provvedimento cautelare al Tar della Millennium Sas per l’annullamento della delibera di giunta del 21 febbraio del 2017 nella quale fu introdotta la moratoria per i circhi con animali in città per l’annullamento del conseguente provvedimento di diniego al circo Millennium della concessione del suolo pubblico dello scorso ottobre.

La seconda sezione del Tar della Toscana, presieduta da Rosaria Trizzino, ha respinto la richiesta. Per i giudici amministrativi, infatti, il provvedimento è motivato da “ragionevoli esigenze di carattere igienico sanitario”, che rendono insindacabile dal tribunale la decisione dell’autorità amministrativa. Secondo il Tar, quindi, mancano le motivazioni per accogliere il ricorso per mancanza di ‘fumus boni iuris’, per di più “essendo intervenuta la proroga della moratoria di cui si tratta, in conseguenza della proroga ex lege della scadenza delle concessioni per il commercio su area pubblica”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.