Rubò smartphone a minore, indagato 24enne

Lo scorso anno aveva rubato lo smartphone a un minorenne, chiuse le indagini su un cittadino di origini marocchine per il quale la procura è ora pronta a chiedere il rinvio a giudizio per furto aggravato.

L’indagato, 24 anni, con una banale scusa si era avvicinato al minore, secondo l’accusa, e con estrema cortesia gli aveva chiesto se poteva effettuare una telefonata urgente perché il suo cellulare era scarico. Il ragazzino aveva acconsentito a tale richiesta fatta in pieno giorno e nel centro cittadino ma l’indagato appena ha avuto in mano lo smartphone, nuovo di zecca, si è dato alla fuga facendo perdere facilmente le sue tracce, anche perché né il ragazzino né gli amici lo hanno inseguito.
Impaurito e in lacrime l’adolescente aveva avvisato i genitori che a loro volta si erano rivolti alle forze del’ordine e, grazie alla descrizione a ad alcune immagini di alcune videocamere di sorveglianza della zona, erano riusciti a risalire all’identità del ladro. Prossima tappa giudiziaria l’udienza davanti al gup del tribunale di Lucca per le richieste di accusa e difesa.

v.b.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.