Arrestato per la rapina in una sala slot

Un 64enne è stato arrestato per la rapina alla sala slot Las Vegas di Viareggio del 25 gennaio scorso, quando, attorno alle 17, travisato da un berretto di lana e una sciarpa portata alta sul viso aveva preso di mira l’attività. L’uomo, secondo quanto ricostruito dal commissariato di Viareggio che ha svolto l’indagine, dopo aver giocato per circa un’ora alle macchinette, ad un tratto ha smesso di giocare e si è recato al bar, superando il bancone e aggredendo, colpendo alla nuca con una grossa chiave metallica il barista. L’addetto al bar venne minacciato e costretto ad aprire la cassaforte. Afferrato il bottino, circa duemila euro in banconote di vario taglio, l’uomo si dette alla fuga.

Sul posto era intervenuta immediatamente la polizia, con agenti delle volanti e della scientifica.
Grazie alle immagini registrate dall’impianto di videosorveglianza della sala slot gli investigatori del Commissariato sono riusciti già nelle prime ore a restringere il campo dei sospettati, grazie ad alcuni particolari del viso e delle movenze del soggetto.
Successivamente, grazie ad un’una attività di intelligence e di pedinamenti e appostamenti durati diversi giorni l’uomo, W. M., già noto alle forze dell’ordine e di origine casertane ma residente da diversi anni a Viareggio, è stato individuato.
Ad incastrarlo sono stati gli accertamenti sulla carta di credito utilizzata dall’uomo per effettuare alcuni prelievi di denaro all’interno della sala slot ed a lui intestata. A conclusione di tale attività investigativa, nella giornata di ieri è stato emesso il provvedimento di custodia cautelare a carico dell’uomo, il quale è stato immediatamente arrestato e condotto in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.