Le rubriche di Lucca in Diretta - Ben-essere

Gentian, il fiore per chi è scoraggiato foto

La vita molto spesso ci può apparire complessa e qualche volta può capitare di affrontare una prova o un progetto con grande sicurezza e determinazione ma poi, per qualche motivo, l’esame risulta sbagliato, sul lavoro si presenta un insuccesso, una battuta di arresto durante una dieta. Ognuno di noi reagisce a questi eventi con la sua modalità e tempi propri, alcuni alla prima difficoltà vedono il segno del fallimento, altri reggono in pò ma poi leggono il fallimento già scritto nel loro destino, ed altri si lasciano disorientare dalla mancanza di risorse, ed è allora che la nostra mente può prendere la guida delle nostre azioni ripetendoci frasi del tipo “lascia perdere, è inutile continuare, hai già sbagliato una volta, andrà sempre peggio” e cominciamo a sentirci scoraggiati sempre più.

Saper vivere bene questo stato d’animo è un passo fondamentale per affrontare gli ostacoli che la vita propone. Il dottor Bach aveva in mente proprio questo stato d’animo quando scrisse “Quando il successo vi sorride, vi sentite entusiasti e quando incontrate difficoltà vi abbattete facilmente? Se è così, la piccola gentian dei nostri pascoli collinari vi aiuterà a mantenere fermezza di intenti e uno sguardo più sereno e speranzoso anche quando il cielo è coperto”. Gentian (gentiana amarella) è il rimedio che il dottor Bach inserì nel gruppo per coloro che soffrono di incertezza, e aiuta a riequilibrare quella leggera sensazione di scoraggiamento ed avvilimento che si prova quando qualcosa va male. Questo stato di scoraggiamento è vero che può passare da solo soprattutto quando le cose cominciano ad andar meglio, ma il rimedio può essere usato per allontanarlo prima, in modo che la persona sia in grado di fare qualcosa per migliorare la situazione anziché solo sperare che si sistemi da sola. Gentian fornisce il sostegno e l’incoraggiamento necessari a perseverare o a riprovare contribuendo a disperdere il pessimismo per affrontare le prove della vita senza sprofondare nel baratro del dubbio e dello scoraggiamento guardando l’ostacolo in modo nuovo. Ognuno ha il proprio mosaico di fiducia e di scoraggiamenti, ma dove c’è lo scoramento facile questa essenza può aiutarci a capire che non c’è fallimento quando fai del tuo meglio, qualsiasi siano i risultati, questo è il messaggio racchiuso in questo fiore. Le parole del dottor Bach: “Non attendiamoci a dolerci dei passi falsi che abbiamo potuto compiere lungo il nostro cammino: non vi fu mai grande ascesa senza errori e cadute e dobbiamo considerarle come tante esperienze che ci aiuteranno a non vacillare sin avvenire; che il pensiero degli eventi passati non ci scoraggi mai”. 
Le informazioni proposte in questo articolo non sostituiscono in nessun caso il parere di un medico o di uno psicologo. Servono solo a dare indicazioni da un punto di vista floriterapico per mantenere o ritrovare uno stato di benessere.

Tamara Del Fava
Bfrp (Bach foundation registered practitioner)

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.