Musica, cinema e danza per bassa stagione a Villa Bottini

Villa Bottini torna a vivere anche in bassa stagione, grazie al talento lucchese pronto a declinarsi in molte forme durante Kairòs Experience, la manifestazione pronta a rilanciare questi spazi dal 12 febbraio al 10 marzo. Mostre fotografiche, musica, cineforum, danza e molto altro ancora: ecco la ricetta dell’associazione Kairòs, presentata oggi (9 febbraio) da Federico Pesci (presidente Kairòs), Michelangelo Lazzareschi (segretario) e Fabio Belgrano (vice presidente).

“Siamo nati da due mesi – spiega Pesci – sulle orme dell’associazione Il Tram delle mille finestre. Volevamo creare un ente capace di produrre e racchiudere al suo interno spettacolo, musica, teatro e cinema. Abbiamo scelto di partire da villa Bottini perché la conosciamo bene e custodiamo il desiderio che questi magnifici spazi vivano tutto l’anno”. I tre membri dell’associazione, peraltro, sono rispettivamente un attore, un cineasta ed un musicista. La manifestazione sarà incentrata sul talento lucchese e toscano, grazie al coinvolgimento di molti giovani artisti del territorio. Un impegno, quello di Kairòs, che proseguirà anche in aprile, con il format Lucca 48, un concorso per cortometraggi mutuato dall’esperienza già in essere, con grande successo, nella capitale.
Ad impreziosire l’evento ci sarà anche il cineforum curato dall’associazione Magolfa: “Riportiamo i riflettori sulla villa anche in questo modo – dichiara Belgrano – perché resta un patrimonio cittadino poco utilizzato. Il cineforum si basa sul tema delle camelie e propone l’esaltazione della bellezza della natura ed il tema del rapporto tra l’uomo ed essa. Insieme a questo, tratteremo anche la questione dell’inquinamento crescente, potenzialmente in grado di condurci ad un punto di non ritorno”. Tra le pellicole che verranno proiettate spicca Asphyxia, della cineasta lucchese Alessandra Angeli, già presentato in Asia, a San Francisco e Cannes. Poi c’è la parte musicale: “Abbiamo voluto coinvolgere il liceo musicale – ricorda Lazzareschi – con due ensemble che suoneranno il 9 marzo, per un momento che restituisce alla città la musica che proviene dalla scuola”.
Gli appuntamenti (tutti ad ingresso libero) iniziano il 15 febbraio (alle18) con la presentazione della mostra fotografica Sein di Erika Biato. Il 16 febbraio, invece (sempre alle 18) sarà la volta della mostra artistica di Francesco Fella, Charles Regoli, Alessio Manfredi, La Fabbrica d’Inchiostro, Suska, mentre (dalle 21,30) ecco il live della Rossano Brazzi Band. Il 17 febbraio la manifestazione inizia un dialogo con la mostra delle Camelie, attraverso Camelie in Danza, mentre (alle 18) si presenta la mostra fotobrafica Abab di Gaia Guarnotta.
Marzo si aprirà (il 1 del mese, alle 19) con una rassegna teatrale sotterranea dal titolo Pezzi, a cura di Chiara Savarese e Rebecca Fanucchi, insieme a L’ultimo Rec. di Federico Pesci.
Il giorno dopo (2 marzo, alle 18) arriva invece l’anteprima della collezione primavera/estate di Les Vierges, mentre il 3 marzo torna Camelie in danza (alle 17), seguito da un concerto dell’orchestra Saxophonia diretta dal maestro Alessandro Rizzardi (alle 18).
Grande attesa, poi, per l’esibizione del 9 marzo (dalle 16): la scena sarà tutta per il concerto degli Ensembles I Flauti di Lucca e 10, 100, 1000 Corde (con i docenti ed allievi del liceo musicale, Ic Lucca 2, Ic Lucca 6 e Ic Massarosa 1). Dalle 21, inoltre, spazio al concerto dei Chewing e Easy Rider rock blues band. Il 10 marzo sarà ancora in musica, grazie allo spettacolo The Wall (tratto dai Pink Floyd, dalle 18), evento al quale seguirà una cena di autofinanziamento.
Grande anche lo spazio che sa cucirsi il cineforum (curato da Magolfa garage movies e sempre in programma alle 21,30) all’interno dell’evento. Si comincia il 12 febbraio con Il pianeta delle scimmie di F.J. Shaffner e si prosegue il 17 febbraio con il film Hair di Milos Forman. Il 19 febbraio sarà invece il turno di Princess Mononoke di Hayao Miyazaki,mentre il 24 febbraio è il momento della cineasta lucchese Alessandra Angeli, con la pellicola Asphyxia. Gli ultimi due appuntamenti sono previsti per il 26 febbraio – quando verrà proiettato The Age Of Stupid di Francy Armstrong – ed il 5 marzo con Before the Flood di Fisher Stevens, pellicola del 2016 fortemente voluta da Leonardo Di Caprio.

Paolo Lazzari

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.