Consani (SiAmo Lucca): “Tanti dubbi su gestione verde”

Scontro in commissione per la gestione del verde pubblico. A salire sulle barricate la consigliera di SiAmo Lucca, Cristina Consani.
“Sulla gestione del verde – dice – e in particolare il taglio degli alberi, non ci siamo proprio. E’ per questo che ho chiesto e ottenuto la convocazione di una seduta ad hoc della commissione lavori pubblici e ambiente. Ma le risposte che si sono state date dall’amministrazione Tambellini non ci tranquillizzano per niente”.

“Con quale criterio – prosegue – sono state selezionate le imprese che gestiscono il verde e quali sono le loro certificazioni? Come è possibile che l’ultima analisi dei platani di piazza Napoleone, fatta nel maggio del 2018, non abbia riscontrato alcuna malattia mentre a distanza di tre mesi si scopre che questi devono essere abbattuti perché hanno il cancro? Abbiamo proposto una moratoria per l’abbattimento, ma l’assessore Marchini ci ha risposto di no”.
Secondo la Consani, i tagli degli alberi effettuati negli ultimi mesi in varie zone della periferia fanno venire dei dubbi. “Voglio ricordare a tutti – commenta la consigliera – che recentemente il pneumologo Roggi ha presentato un quadro allarmante sull’aumento delle malattie respiratorie a Lucca, mettendole in relazione oltre che all’inquinamento, anche al fatto che abbiamo pochi alberi  Per questo chiediamo maggiore attenzione negli abbattimenti e maggiore sensibilità nella sostituzione della piante. Sono soddisfatta che la commissione abbia accolto la mia proposta di discutere l’argomento, mai messo prima all’ordine del giorno, disorientata però dal fatto che ci sia chi si è preso i meriti. Da parte nostra non molleremo l’attenzione sull’argomento, anche attraverso richieste di accesso agli atti. Riteniamo che il verde debba essere preservato e che questa giunta stia agendo in maniera nebulosa”

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.