A Montecarlo in scena “Le serve” di Jean Genet

Nuovo appuntamento al Teatro dei Rassicurati di Montecarlo per la rassegna teatrale Chi è di scena! Montecarlo 2019 organizzata dalla Federazione italiana teatro amatori di Lucca in collaborazione con il Comune di Montecarlo e la Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca. Domani (10 febbraio) alle 16,30 andrà in scena lo spetttacolo Le serve di Jean Genet curato dalla compagnia Teatro dell’Accadente.

Fece molto scalpore, nella Francia degli anni 30, l’omicidio efferato di madre e figlia ad opera di due giovani sorelle che lavoravano al loro servizio. Genet nel 1946 lo prese a modello della sua farsa tragica che Jean-Paul Sartre definì “uno straordinario esempio di continuo ribaltamento tra essere e apparire, fra immaginario e realtà”. Solange e Claire sono due cameriere frustrate e sfruttate, che vivono un rapporto di amore-odio con la loro padrona, la sontuosa Madame, che incarna tutti gli ideali a loro negati. In assenza della padrona, le serve si ritrovano ad allestire un ossessivo teatrino, una doppia vita in cui, come bimbe perverse, giocano “a fare Madame”. A turno, vestono i suoi abiti, la imitano e, alla fine del “rito”, la uccidono. Ma ben presto finzione e realtà, nelle loro menti contorte, si sovrappongono.
Lo spettacolo vedrà tre straordinarie interpreti femminili: Gabriella Ghilarducci nel ruolo di Claire, Lucia Menapace nel ruolo di Solange e Patrizia Pucciarelli nel ruolo di Madame. La fonica è curata da Marco Fini; scene e regia di Luca Brozzo.
Il biglietto d’ingresso è di 7 euro (ridotto 5 euro per i tesserati Fita). È possibile inoltre sottoscrivere l’abbonamento all’intera stagione al costo di 60 euro. Per informazioni e prenotazioni, si può contattare il numero 320 6320032 o inviare una mail a fitalucca@gmail.com. Tutti i programmi delle rassegne teatrali organizzate dalla Fita Lucca sono consultabili sul sito www.fita-lucca.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.