Al Teatrino di Vetriano approda “Prigionieri a New York”

Prigionieri a New York – liberamente tratta da Il prigioniero della seconda strada di Neil Simon – è una commedia ironica, tanto paradossale quanto incredibilmente “verista” e attuale: impossibile non ridere, commuoversi e riflettere. Brillantemente interpretata dalla Compagnia del Grano di Montecatini Terme, con la regia di Alessandro Timpanaro e Giulia Palamidessi, andrà in scena al Teatrino di Vetriano domenica (17 febbraio) alle 15.

Un condizionatore ansimante, cani che abbaiano, il rumore assordante del traffico, gli urli della vicina, una radio che gracchia e, là fuori, la città di New York: caotica, indifferente, corrotta e magnetica. Dal loro salotto, i due protagonisti Mel ed Edna lottano contro le avversità della vita, vittime delle circostanze e di loro stessi, prigionieri di una realtà a cui non ci si sottrae… o non ci si vuole sottrarre.
Per effettuare una prenotazione su WhatsApp 368.3453189 – Per info: faivetriano@fondoambiente.it

 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.