Trasporto pubblico, la Lega sollecita interventi contro i disservizi

Una mozione presentata in Consiglio regionale dal gruppo della Lega, relativa ai disservizi sui mezzi pubblici, dovuti ad autobus sovraffolati e vetusti, corse saltate e rincaro abbonamenti. La richiesta, poi apporvata da tutta l’assemblea, invita chi di dovere ad intervenire, con una tempestiva recognizione, su tutte le linee del trasporto regionale, anche al fine di migliorare l’accessibilità al trasporto pubblico locale delle persone afflitte da disabilità.

“Siamo intervenuti a più riprese – afferma Elisa Montemagni, capogruppo in Consiglio regionale della Lega -, sollecitando chi di dovere, anche con appositi atti, ad intervenire per sanare le palesi criticità. Oltre ad autobus sovraffollati e vetusti, corse saltate e caro abbonamenti prendendo spunto da varie esperienze negative subite da disabili viareggini, abbiamo quindi predisposto una mozione, poi approvata, in cui s’impegna la Giunta regionale ad effettuare un’attenta e tempestiva ricognizione su tutte le linee del trasporto regionale, alfine di rendere facilmente praticabili i bus anche alle persone afflitte da disabilità. Dopo quest’intervento conoscitivo vogliamo successivamente conoscerne l’esito e quali azioni verranno messe in campo per azzerare la predetta problematica. E’ inaccettabile – sottolinea Montemagni – come periodicamente accade, venire, infatti, a conoscenza di persone che non possono accedere ai mezzi pubblici, poiché, ad esempio, la pedana per le carrozzine non è presente, oppure non è utilizzabile”.
“Auspichiamo, quindi – conclude Elisa Montemagni -, che il nostro atto serva a ridare piena dignità ai tanti utenti che, già alle prese con mille problemi quotidiani, non devono più essere penalizzati anche quando si devono servire del trasporto pubblico”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.