Processo strage, da giovedì le arringhe della difesa

È stata celebrata questa mattina (19 febbraio) a Firenze l’ultima delle udienze del processo di appello per la strage di Viareggio dedicate agli interventi della parti civili. Le prime arringhe della difesa sono previste da giovedì (21 febbraio). I primi a parlare, con interventi programmati anche per il 25, 26 e 28 febbraio, saranno i legali degli imputati stranieri. Assente oggi in aula, come già in occasione dei  precedenti interventi delle parti civili, l’ex ad di Fs e Rfi Mauro Moretti. Nella requisitoria il pm di Lucca Salvatore Giannino, che ha affiancato nell’accusa il pg Luciana Piras, ha chiesto per Moretti 15 anni e 6 mesi di condanna. Per l’accusa, sarebbero state le mancanze gestionali e nella sicurezza da parte di Fs e Rfi a provocare l’incidente ferroviario nel quale il 29 giugno 2009 trovarono la morte 32 persone per l’esplosione di un vagone cisterna con gas gpl. 

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.