Commissione regionale sui rifiuti, sopralluogo a Pioppogatto e Falascaia

Si terrà lunedì (4 marzo) il sopralluogo agli impianti di Pioppogatto e Falascaia per la commissione di inchiesta su discariche e rifiuti. “Come amministratori – dice il presidente Giacomo Giannarelli (M5S) crediamo di rispettare il mandato istituzionale, nel pieno rispetto dei compiti assegnati ad una commissione d’inchiesta, indagando il territorio e le diverse situazioni che si presentano, siano esse virtuose o di criticità. Siamo alle battute finali. Abbiamo girato in lungo e in largo la Toscana, acquisito informazioni e ascoltato amministratori e rappresentati locali. Il risultato di questi sopralluoghi concordati, sarà quello di una maggiore consapevolezza del presente e di un contributo per la gestione e l’organizzazione future”.

L’impianto di Falascaia è stato costruito a inizio anni 2000 e chiuso nel 2011 su disposizione della Provincia di Lucca, che decise l’annullamento delle concessioni per scarico abusivo di inquinanti nel torrente Boccatoio. Al sopralluogo parteciperanno anche il sindaco di Pietrasanta Alberto Giovannetti, l’assessore comunale all’ambiente Elisa Bartoli. Saranno inoltre presenti il presidente, il segretario e il funzionario tecnico del Consorzio ambiente versilia (Cav, che racchiude 6 Comuni su 7 ad eccezione di Stazzema) rispettivamente Franco Mungai, che è anche sindaco di Massarosa, Sergio Sortino e Guido Dini.
Nel pomeriggio, a partire dalle 14.30, i commissari saranno all’impianto di Pioppogatto, nel comune di Massarosa, polo impiantistico gestito dalla società interamente pubblica Ersu spa in via di trasformazione da trattamento meccanico biologico (Tmb) a impianto di Valorizzazione, biostabilizzazione e compostaggio (Vbc). Parteciperanno anche il sindaco di Massarosa Franco Mungai, l’assessore comunale all’ambiente Agnese Marchetti, il presidente e il direttore generale di Ersu rispettivamente Alberto Ramacciotti e Walter Bresciani.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.