Al Cred la storia di un dislessico di successo: c’è Francesco Riva

Un incontro sul tema della dislessia al Cred di via Sant’Andrea. Francesco Riva incontrerà studenti, insegnanti e pubblico il pomeriggio di lunedì 18 marzo per parlare della sua storia (di successo) di dislessico nell’incontro Il pesce che scese dall’albero: conoscere i propri limiti e trovare un modo per superarli.

Nella sala incontri del Cred-Centro Risorse educative e didattiche di Lucca (via Sant’Andrea, 33), aperto a tutti gratuitamente fino ad esaurimento posti, l’appuntamento è organizzato dall’agenzia formativa Per-Corso con il patrocinio del Comune di Lucca.
Francesco Riva ha 25 anni, è attore e scrittore, e dal 2015 ha portato in tournée a teatro il monologo sui Dsa (disturbi specifici dell’apprendimento) DiSlessiA… Dove Sei Albert?. Si definisce un “dislessico felice”, anche per la fortuna di avere insegnanti-maestri di vita, come li definisce egli stesso, che l’hanno sostenuto nel percorso educativo. Riva, che ha partecipato anche ai laboratori Zelig, nel 2017 ha scritto Il pesce che scese dall’albero – La mia storia di dislessico felice (Sperling & Kupfer) in cui racconta a proposito della sua dislessia e dei modi che ha scoperto per vincerne gli effetti negativi.
Dalle 14,30 alle 16 Riva incontrerà gli studenti presentando il suo libro intitolato e ripercorrendo la sua storia di bambino, di giovane e di adulto Dsa, interagendo con i ragazzi parlando di emozioni relative al percorso scolastico.
Dalle 17 alle 18,30 sono invitati gli insegnanti delle scuole di ogni ordine e grado: l’attore racconterà la dislessia attraverso il monologo da lui scritto, diretto ed interpretato.

L’iscrizione è gratuita e obbligatoria, nella sezione eventi del sito www.per-corso.it. Per informazioni: 0583/33.33.05, segreteria@per-corso.it.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.