Arrestato dopo il furto in un appartamento

E’ accusato di aver compiuto un furto anche a S. Anna, sabato scorso (2 marzo) il trentenne albanese arrestato dagli agenti del commissariato di Montecatini dopo che lo avevano trovato in una camera d’albergo. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, era destinatario di ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla procura di Pistoia. E’ stato sorpreso con ingenti quantitativi di refurtiva, anelli, collane, bracciali, profumi di note marche, orecchini, telefono cellulare, computer portatile e denaro, provento di precedenti furti in abitazione.

Per gli agenti avrebbe compiuto almeno 10 furti avvenuti nelle Province di Pistoia, Lucca e Pisa. Buona parte delle vittime, già individuate anche grazie alla collaborazione delle Questure interessate, hanno riconosciuto la proprietà della merce oggetto di recenti furti. L’arrestato, comunque non in regola con le norme sul soggiorno in Italia, è stato condotto nel carcere di Pistoia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.