Sinistra con Capannori, un incontro sulle sfide del lavoro nella Piana

Il lavoro è al primo posto delle priorità che Sinistra con Capannori si dà in vista delle prossime elezioni amministrative, dove la lista si presenterà per sostenere la conferma a sindaco di Luca Menesini.

Nell’ambito del ciclo Lavorare ieri oggi domani, dopo la serata dedicata all’incontro tra giovani di oggi e delegati della Cantoni di allora sul lavoro prima e dopo il ’68-’69 e quella sul lavoro oggi, che troppo spesso manca o è precario e sottopagato, giovedì (14 marzo) alle 21 nella sala riunioni in piazza Aldo Moro a Capannori si terrà la terza iniziativa dedicata alla creazione del lavoro nei prossimi anni dal titolo: Piana di Lucca 2030. Quale lavoro?
“Per creare lavoro – scrive Sinistra con Capannori – servono a livello nazionale ed europeo nuove politiche di investimento e di innovazione, una svolta ambientalista, una seria riduzione dell’orario di lavoro. Assieme serve anche la capacità di ogni territorio di operare in queste direzioni, di immaginare il proprio futuro e di cominciare a costruirlo, valorizzando al massimo le risorse e le competenze locali. Con questo spirito Sinistra con guarda alla Piana di Lucca, dove il Comune di Capannori ha un naturale ruolo centrale, come livello minimo dove va articolata ogni scelta di governo capace di favorire la creazione di lavoro”.
“Industria manifatturiera, servizi avanzati, turismo, agricoltura di qualità, cultura, servizi sanitari, sociali, educazione: nella Piana di Lucca – si aggiunge in una nota – ci sono realtà, risorse, competenze capaci di garantire la creazione del lavoro buono e rispettoso dell’ambiente di cui c’è grande bisogno. Serve continuità e coerenza dell’impegno politico e di governo e assieme serve visione del futuro che vogliamo per il nostro territorio. A questo deve servire anche il confronto politico da sviluppare verso le elezioni del 26 maggio. Sinistra con Capannori comincia a dare il proprio contributo con questo dibattito e con i relatori che partecipano: Stefano Casini Benvenuti, direttore dell’Istituto regionale per la programmazione economica, Dalida Angelini, segretaria generale della Cgil Toscana, Nico Cerri, del Polo tecnologico lucchese, Piero Tartagni, imprenditore e presidente della Cia Toscana nord. La serata sarà moderata da Maurizio Franceschi di Sinistra con Capannori”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.