Viareggio Cup, vince il Bologna ai rigori. Tutti i premiati

Bologna – Genoa 7-6 dcr (1-1 dts)
BOLOGNA: Fantoni, Mazza, Cassandro, Khailoti, Rabbi (26′ st. Farinelli), Militari (34′ st. Uhunamure), Stanzani (26′ st. Ruffo Luci), Koutsoupias (18′ st. Piccardi), Nivokazi (18′ st. Cossalter), Visconti (26′ st. Krastev), Kastrati (18′ st. Lunghi). A disp.: Bizzini, Barnabà, Busi, Padovan, Saputo, Dama, Rosso, Soldani. All.: Troise.
GENOA: Raccichini, Piccardo (45′ st. Petrovic), Zanoli (40′ st. Da Cunha), Karic, Rovella, Bianchi (21′ st. Cella), Szabo (40′ st. Gasco), Cleonise (34′ st. Ventola), Njie, Masini (21′ st. Adamoli), Goncalves (1′ pts. Diakhate). A disp.: Ruggiero, Montaldo, Wozniak, Dumbravanu, Raggio, Criscito, Ricci, Dellepiane, Besaggio. All.: Sabatini.
ARBITRO: Banti di Livorno
RETI: 11′ st Bianchi, 44’st Cossalter
SEQUENZA RIGORI: Cossalter (B) traversa, Adamoli (G) parato, Farinelli (B) gol, Da Cunha (G) gol, Ruffo Luci (B) gol, Cella (G) gol, Lunghi (B) gol, Rovella (G) gol, Mazza (B) gol, Ventola (G) gol, Piccardi (B) gol, Diakhate (G) gol, Cassandro (B) gol, Petrovic (G) parato
NOTE: ammoniti Cleonise (G), Cella (G), Krastev (B), Mazza (B)

Va al Bologna, dopo una partita infinita, l’edizione numero 71 della Viareggio Cup. Servono sette serie di calci di rigore per il successo dei rossoblu allenati da Troise. La partita del Picco si era conclusa alla fine dei tempi supplementari per 1-1 con le reti di Bianchi e Cossalter. Poi i rigori: decisivo il portiere Fantoni che para il tiro di Petrovic.
Alla fine premiazioni per i migliori giocatori del torneo. Golden boy è Flavio Junior Bianchi del Genoa. Capocannonieri del Torneo: Cossalter del Bologna, Buso del Venezia, Montiel della Fiorentina, Kleiton dell’Athletico Paranaense, Camara e Pelle del Parma, Damascan del Torino, Mattioli del Sassuolo, tutti con 4 reti. Miglior portiere Thomas Fantoni del Bologna, miglior difensore del torneo – premio Gianluca Signorini Fallou Njie del Genoa; giocatore più giovane della finale Luca Dellepiane (nato il 14 ottobre 2002) del Genoa; giocatore più motivato e concentrato della finale Tommaso Cassandro del Bologna.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.