Droga, alcol a guida e porto armi: 3 denunce in Valle

Droga, alcol alla guida e porto abusivo d’armi. È di tre denunce il bilancio dell’attività del comando compagnia dei carabinieri di Castelnuovo, molto impegnato sul territorio in settimana fra azioni ordinarie e straordinario agli ordini del maggiore Picchiotti.
La denuncia per spaccio ha colpito un 24enne di Barga, trovato in possesso di 33 grammi i marijuana già confezionata in tre involucri. Dovrà risponere del reato di spaccio. A Borgo a Mozzano, invece, la denunia per guida in stato di ebbrezza per una 25enne dell’Abetone che, alla guida della sua auto, è rimasta coinvolta in un incidente con feriti a seguito del quale è stata trasportata al pronto soccorso del San Luca dove le è stato riscontrato l’alto livello di alcol nel sangue per cui è scattata la denuncia e il ritiro della patente. Infine a Camporgiano un 62enne è stato denunciato perché deteneva una carabina calibro 30-06 non denunciata. L’arma è stata sottoposta a sequestro.

Restano in cessanti le attività di controllo del territorio da parte dei carabinieri con un dispositivo giornaliero che vede a presidio del territorio i militari del Nucleo operativo e radiomobile e delle 11 stazioni. In settimana sono stati eseguiti anche numerosi posti di controllo su tutte le principali arterie di collegamento anche con i territori limitrofi e sono state effettuate diverse verifiche negli esercizi pubblici e nei maggiori luoghi di aggregazione o di rifugio di stranieri come stazioni e casolari abbandonati, attività condotte in piena sinergia con i reparti speciali, quali il Nas, il Noe e le unità cinofile.
Il quotidiano contatto con le comunità di riferimento ha consentito di acquisire anche utili elementi informativi che hanno condotto i carabinieri a trovare, ormai cadavere, un’anziana donna residente nella sua abitazione in Valfegana della quale da settimane non si avevano notizie.
Numerosi infine gli interventi di soccorso a persone e/o automobilisti in difficoltà e congiuntamente ai carabinieri forestale, alla protezione civile e ai vigili del fuoco, gli interventi di polizia giudiziaria, soccorso e monitoraggio in occasione dei recenti incendi di bosco he si sono sviluppati sui monti intorno alle zone di Benabbio e in occasione della 42esima edizione del rally del Ciocco, a Renaio.
Elevato il numero di persone controllate insieme a una consistente quantità di mezzi così come sono state numerose le contravvenzioni elevate per infrazioni varie al codice della strada e per violazioni a leggi speciali.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.