Geonova, vittoria corsara ad Agliana

Endiasfalti Agliana – Geonova Lucca 79-98 (23-19, 46-49, 58-69)
ENDIASFALTI AGLIANA: Bogani 12, Rossi 29, Sollitto 2, Nieri 21, Tuci 6, Zaccariello 3, Bettazzi ne, Razzoli 2, Biagioni ne, Arceni ne, Salvi 4, Limberti. All.: Mannelli
GEONOVA LUCCA: Zita 4, Barsanti 3, Nesi 15, Tessitori 8, Romano 39, Russo ne, Puccinelli ne, Pagni 4, Pierini 4, Del Debbo 10, Tempestini 11. All.: Piazza

Una Geonova trascinata da un Romano formato monstre vince un’altra gara importante ed evita l’aggancio in classifica da parte di Agliana, altra protagonista del torneo. Partono forti i pistoiesi ma il quintetto di Piazza a metà tempo compie il sorpasso. Secondo tempo da protagonisti per i lucchesi che chiudono il match con 19 punti di vantaggio.
Vastano pochi secondi del primo quarto per capire a che spettacolo si andrà incontro. Apre la serie dei canestri capitan Romano, con una bella tripla e da li in poi sarà battaglia e di quella vera, le squadre viaggiano punto a punto con una Geonova decisamente più fallosa. I biancoverdi sono molto veloci e spesso la difesa biancorossa è leggermente in ritardo, da lì il numero eccessivi di falli maturati già nel primo quarto e il 23-19 per i padroni di casa. Il secondo quarto inizia più o meno sulla falsariga del primo, ma qualcosa è cambiato tra i biancorossi. La difesa convince di più e Romano sale decisamente in cattedra seguito da un ottimo Nesi, tanto che ai 5′ dal riposo lungo la Geonova impatta e sorpassa l’Agliana, vincendo il quarto per 23-30.
Al rientro dagli spogliatoi i ragazzi di Piazza prendono letteralmente possesso del campo e imbeccati dal duo Andrea-Andrea, prima Barsanti da tre e Del Debbio anche lui da tre in meno di 40 secondi mettono la freccia, accelerano e scappano via, chiudendo il quarto con un bel più undici.
Per l’ultimo quarto si parla solo di grande basket, in scioltezza e sempre guidati da un Romano in formissima. La Genova scava il solco che la porterà ad espugnare il Capitini. A nulla sono valsi i caldi polsi di Rossi, Nieri e Bogani. La Geonova oggi ha dato prova di grande carattere resistendo ai veementi assalti dei padroni di casa, certificando di meritarsi ampiamente la seconda posizione in classifica.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.