Consorzio, 600mila euro per la sicurezza del rio Ampollora

Cresce la sicurezza idraulica nel comune di Capannori grazie ad uno degli investimenti più grandi registrati (negli ultimi anni) sulla Piana di Lucca. La Regione Toscana, col suo documento annuale per la difesa del suolo, ha infatti stanziato al Consorzio di Bonifica 1 Toscana Nord una cifra che sfiora 600mila euro (con 180mila euro di cofinanziamento previsto dall’ente consortile), per la manutenzione straordinaria del rio Ampollora, San Colombano, a Capannori. L’ente consortile potrà così la pulizia del fondale, operando anche un taglio della vegetazione nel rio Casale, con una risagomatura dell’intero tratto; inoltre, si provvederà alla pulizia dei tratti tombati, lungo via delle Ville. L’intervento, realizzato in stretta collaborazione col Comune di Capannori, permetterà di risolvere le criticità idrauliche registrate sia nel centro della località di Rimortoli, sia nel tratto a valle. La conclusione dell’intervento è prevista entro la fine dell’estate.

Stamani (5 aprile) il presidente del Consorzio Ismaele Ridolfi ha effettuato un sopralluogo direttamente sul corso d’acqua: assieme a lui, oltre ai tecnici consortili, anche il sindaco Luca Menesini e il presidente del consiglio comunale (e delegato del primo cittadino ai rapporti col Consorzio) Claudio Ghilardi.
“Siamo di fronte ad un intervento storico per il nostro territorio – evidenzia il presidente del Consorzio Ridolfi – perché, con questa opera, riusciamo ad abbattere il rischio idraulico in un’ampia area della zona nord del Capannorese. E’ un risultato che possiamo centrare, grazie ad una collaborazione ampia ed efficace: e che vede remare nella stessa direzione, tutti insieme, il Consorzio, il Comune e la Regione. La sinergia ci permettere di fornire, ai cittadini, una risposta a dei problemi più volte evidenziati”.
“Un’opera molto rilevante per l’assetto del territorio, frutto della sinergia fra Comune, Consorzio e Regione – commentano il sindaco Luca Menesini e il presidente del consiglio comunale Claudio Ghilardi -. Questo intervento, infatti, contribuirà a rendere più sicura dal punto di vista idraulico un’area particolarmente sensibile della Piana. È con progetti concreti come questo che rispondiamo alle esigenze della comunità”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.