Sinistra con: “Assi da cambiare con Lucca e Capannori unite”

Il progetto degli assi viari “va profondamente modificato” ma non si può farlo senza confrontarsi con Anas e soprattutto nell’unità. E’ da questo assunto che il direttivo di Sinistra con dopo un esame approfondito dei tracciati si rivolge al sindaco di Lucca Alessandro Tambellini, della cui maggioranza fa parte, e a Luca Menesini, candidato alla rielezione a primo cittadino di Capannori di “lavorare con unità di intenti”. 

Dal canto suo Sinistra con ritiene, come si diceva, che “il progetto presentato da Anas debba essere profondamente modificato, tenendo pienamente conto del grande lavoro sviluppato negli anni scorsi con l’inchiesta pubblica promossa dalla Provincia di Lucca. Di fronte ad un’opera infrastrutturale di così grande rilievo per le ripercussioni socio-economiche e ambientali – si precisa in una nota -, Sinistra con ritiene necessario definire un progetto capace di tenere pienamente conto della estrema fragilità del territorio, del fondamentale bisogno che sia ben integrato e dialoghi con il territorio stesso e, assieme, che sia capace di intercettare in misura rilevante il traffico pesante e leggero di attraversamento della Piana. Sinistra con si rifiuta di pensare che questo lavoro, di grande responsabilità e di buon senso, per migliorare il progetto non possa essere fatto con Anas in questa fase. E questo, tra l’altro, in un quadro generale in cui il governo nazionale tiene ferma, da molti mesi, una enorme opera come la Tav per verificarne la fattibilità, peraltro, a lavori già avviati. Il direttivo di Sinistra con sollecita i propri referenti istituzionali, le altre forze di maggioranza, ma più in generale tutte le forze politiche responsabili, a lavorare insieme a partire dalla attuale fase di preparazione delle osservazioni che, auspica, possano essere fatte in modo condiviso. Abbiamo ben chiaro non solo l’estrema difficoltà dei problemi da affrontare, ma anche che rispetto ad un tema di questo impatto esistono oggettivi interessi contrastanti che ogni sindaco ovviamente ha il dovere di rappresentare. Ci ostiniamo a pensare e immaginare la Piana di Lucca come un territorio fortemente omogeno che, per essere ben gestito, necessita di uno sforzo di sintesi unitaria portato avanti, prima di tutto, dalle Amministratori dei due Comuni più grandi. Un impegno che non può mai venire meno soprattutto quando si devono affrontare scelte importanti che influenzeranno la qualità dello sviluppo del territorio per i prossimi decenni. Tenendo conto di tutto questo, Sinistra con chiede ai nostri due Sindaci: Alessandro Tambellini, che abbiamo contribuito ad eleggere e Luca Menesini che siamo fortemente impegnati a sostenere per la rielezione il prossimo 26 maggio, di lavorare con una unità di intenti che rimane, a nostro parere, la via maestra per costruire le soluzioni più utili per il nostro territorio”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.