In Versilia in servizio la supercar dei carabinieri

Durante la giornata di ieri (14 aprile), l’attività di controllo del territorio della Versilia da parte dei carabinieri è stata potenziata da un’autovettura Alfa Romeo Giulia Quadrifoglio Verde, in dotazione al Nucleo Radiomobile di Roma.
L’Arma dei carabinieri può contare su due esemplari della particolare autovettura che vengono impiegati a Roma e Milano per speciali interventi quali il trasporto di organi e sangue, oltre che per i servizi di scorta in occasione di cerimonie istituzionali. Tra le dotazioni specifiche si segnalano il defibrillatore, speciali unità portatili di raffreddamento, predisposizione radio, sistema Odino, dispositivi supplementari di emergenza, porta arma lunga e torce led ricaricabili collocate nell’abitacolo.

Equipaggiata con il nuovo motore 2.9 BiTurbo benzina da 510 cavalli – totalmente in alluminio e ispirato da tecnologie e competenze tecniche Ferrari – la Nuova Giulia Quadrifoglio assicura prestazioni straordinarie: velocità massima di 307 chilometri all’ora, accelerazione da 0 a 100 in appena 3,9 secondi e una coppia massima di 600 Nm.
Oltre che perlustrare le vie della Versilia, l’autovettura è stata anche esposta nei pressi del pontile di Lido di Camaiore, in occasione di un raduno Alfa Romeo, e ha attirato l’attenzione di tante persone che hanno approfittato per fare domande ai carabinieri presenti e per scattare una foto ricordo con il potente mezzo.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.