Concerto d’organo per Pasqua nella cattedrale di S.Martino

Concerto d’organo in cattedrale la domenica di Pasqua. L’appuntamento è alle 18,30 alla cattedrale di San Martino tra musica e spiritualità nella tradizionale ora vespertina. All’organo Giulia Biagetti, organista della cattedrale, con musiche varie (Bach, Williams, Fletcher) che riflettono vari temi ed in particolare la gioia del tempo pasquale. “E’ un modo diverso di vivere il luogo sacro, la sua realtà, la sua spiritualità, attraverso la musica – dice il rettore della cattedrale Mauro Lucchesi – e lo scopo, tra la bellezza dell’architettura e l’insieme offerto dalle opere d’arte qui presenti, è quello di elevare lo spirito verso la Sorgente della vera bellezza. Per questo, sia a Natale che a Pasqua, abbiamo denominato Vespri d’organo questi momenti, per richiamarci alla preghiera della sera, o comunque ad un momento significativo di meditazione e ascolto che conclude la giornata di festa”.

E l’organista della cattedrale Giulia Biagetti aggiunge: “Sempre di più avvertiamo come l’esigenza di vivere la musica in chiesa, che da sempre fa parte dell’azione di lode e appartiene in modo specifico alla liturgia, si possa e debba estendere anche a diversi altri momenti nella vita della cattedrale e fino a considerare in tale prospettiva anche i concerti stessi. Innumerevoli chiese in Europa, presentano il loro programma musicale annuale, riservando quindi alla musica un’attenzione speciale, legata al culto, alla catechesi, alle tradizioni e alla cultura del luogo, alla celebrazione di vari eventi e anniversari significativi”.
L’organista della cattedrale, Giulia Biagetti, da anni si è resa disponibile per questi appuntamenti che sono ormai tradizionali e giova qui menzionare la sua attività artistica, degna di rilievo, che l’ha portata a suonare in numerosi festival internazionali. Da segnalare, in questo 2019, tra gli altri concerti (alcune tournée in Estonia, Danimarca, Spagna) una sua tournèe in Baviera, ove in pochi giorni suonerà a Regensburg, Passau ed Ingolstadt, su alcuni tra i più grandi e famosi organi d’Europa e del mondo, rappresentando la città di Lucca e l’Italia.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.