Lotta a spaccio nelle scuole, dal ministero 40mila euro

Oltre 40mila euro in provincia di Lucca per arginare il fenomeno dello spaccio di droga nelle scuole. Il ministero dell’interno ha recentemente dato il via libera all’operazione Scuole sicure 2019-2020 che prevede finanziamenti pari a 437mila euro per la Toscana e, in particolare 41mila euro per le scuole della lucchesia. Il contributo, che si compone di una quota fissa di 20mila euro identica per tutti e di una quota variabile commisurata alla popolazione residente all’1 gennaio 2018, potrà essere destinato nel prossimo anno scolastico alla realizzazione di sistemi di videosorveglianza; all’assunzione a tempo determinato di agenti di polizia locale, al pagamento delle prestazioni di lavoro straordinario del personale della polizia locale, all’acquisto di mezzi ed attrezzature e alla promozione di campagne informative volte alla prevenzione e al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

“Un contributo economico importante per il territorio per segnare ancora una volta il fatto che la Lega è e sarà sempre contro chi smercia e spaccia droga – afferma Andrea Recaldin, segretario provinciale del Carrocccio – Con questo contributo, i comuni della Provincia di Lucca potranno infatti potenziare il controllo e la sicurezza dei nostri studenti. Un segnale chiaro a favore dei giovani e delle famiglie”. I Comuni interessati dovranno presentare la richiesta di finanziamento alla prefettura entro il prossimo 31 maggio.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.