25 aprile, Lega Viareggio al monumento ai caduti: “No a strumentalizzazioni”

“Il 25 aprile strumentalizzato per attaccare la Lega”. Maria Domenica Pacchini, Alfredo Trinchese, Massimiliano Baldini ed Alessandro Santini, consiglieri comunali a Viareggio, non ci stanno: “La Lega di Viareggio – dicono – si riconosce nei valori fondamentali, imprescindibili ed indiscutibili contenuti nel dettato sacro del testo costituzionale italiano e lo ha detto chiaro e tondo mettendolo per scritto a verbale dell’ultima commissione risorse. La Lega di Viareggio invece non si riconosce e non accetta le strumentalizzazioni politiche che la sinistra e le amministrazioni di loro riferimento fanno del 25 aprile: celebrazione utilizzata ad uso e consumo di una sola parte – la loro – e costantemente sfruttata e rivolta contro l’avversario politico elettorale del momento che oggi riconoscono certamente nel ministro Matteo Salvini e nella Lega”.

“Una celebrazione faziosa – dicono i consiglieri – che invece di enfatizzare i valori dell’Italia unita e democratica persegue l’intento di tenerla divisa con grave danno per gli italiani e la nazione tutta. Ne abbiamo avuta testimonianza anche a Viareggio nel corso delle celebrazioni della giornata della memoria, lo scorso gennaio, occasione che l’amministrazione Del Ghingaro ha puntualmente colto per attaccare ed aggredire politicamente il nostro gruppo consiliare, la Lega ed il nostro leader Matteo Salvini. Per questi motivi preferiamo festeggiare il 25 aprile recandoci a portare il nostro omaggio al monumento ai caduti di tutte le guerre, che certamente meglio rappresenta il vero sacrificio di tutti coloro che, indistintamente, donarono la loro vita e mostrarono al mondo che cosa poté l’amore per la patria, la libertà e la fede nel suo avvenire”.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.