Balestrieri S.Paolino, i vincitori della disfida della libertà

Più informazioni su

Giornata intensa questa domenica (28 aprile) per le associazioni di rievocazione storica di Lucca in occasione della Festa della Libertà, anche a causa delle condizioni meteo non così favorevoli. Al mattino, si è svolto il corteo storico in centro a cui hanno partecipato Compagnia Balestrieri Lucca, Contrade San Paolino e Sbandieratori Città di Lucca. Al pomeriggio, al campo tiri della Repubblica di Lucca, ha preso il via la terza disfida della libertà a cui hanno partecipato i balestrieri di Contrade San Paolino e delle compagnie di Chioggia, Gualdo Tadino e Ventimiglia. Non è stata una gara facile a causa dell’alta variabilità delle condizioni meteo, e delle sferzate di vento che finiscono per deviare le traiettorie dei tiri anche di diversi centimetri sulla distanza di 36 metri.

Dopo il lauto pranzo preparato al campo dall’oste Claudio Togni della Bottega di Anna e Leo, sono cominciati i tiri. Nella gara a squadre, con squadre composte da 5 balestrieri ciascuna per un totale di 3 tiri per ciascun balestriere, ha visto prevalere Lucca A con 384 punti, seguita da Lucca C con 372 punti e da Chioggia con 346 punti.
Nella gara individuale, interrotta dopo la prima tornata di tiri e ultimata in una mezz’ora senza pioggia prima della grandinata che si è abbattuta su tutta Lucca, ha visto prevalere la campionessa italiana in carica Simona Stefani di Contrade San Paolino, seguita da Domenico Miceli di Ventimiglia e da Lorenzo Vannucci di Contrade San Paolino. Quarto posto per Giovanni Toraldo di Contrade San Paolino.
Il prossimo appuntamento con l’associazione sarà in occasione del ​secondo Palio dei Balistarii della Repubblica di Lucca​ il prossimo 19 maggio, che eccezionalmente si svolgerà alla Fortezza di Montecarlo, con la partecipazione anche del Gruppo Storico Casteldurante, dei Falconieri di Madre Terra e dell’associazione M&T associazione culturale culinaria. Conto alla rovescia anche per la manifestazione più attesa dell’anno: ​Lucca Medievale​ torna l’1 e 2 giugno in piazzale Verdi.

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.