Scritte contro la polizia sul muro del mercato

Più informazioni su

Sono apparse sul muro del mercato dell’ingresso del mercato di Marlia alcune scritte contro la polizia. Le frasi offensive scritte sul muro con bombolette spray di colore nero sono state rinvenute dagli agenti della polizia municipale di Capannori che hanno anche ritrovato una busta di plastica, nelle vicinanze del luogo, con all’interno proprio una bomboletta spray che si pensa possa essere stata utilizzata per scrivere le gravi e denigranti parole contro le forze dell’ordine.

Il materiale è stato posto sotto sequestro e la Procura ha avviato un’indagine per risalire ai responsabili. Sono al vaglio degli investigatori e degli inquirenti diverse piste e soprattutto sono in corso di analisi le immagini riprese da alcune videocamere della zona per capire se possano venir fuori elementi utili alle indagini. La sera prima del rinvenimento delle scritte offensive contro la polizia nello stesso luogo si era tra l’altro svolta una manifestazione di raccolta fondi a sostegno della Lucchese calcio a cui avevano partecipato vari tifosi e simpatizzanti e gruppi ultras. Gli inquirenti stanno cercando quindi di comprendere anche se esistono eventuali correlazioni con la manifestazione che ha riscosso un grande successo. La polizia scientifica sta infine analizzando il materiale sequestrato per poter risalire a tracce utili all’individuazione dei responsabili.

Vincenzo Brunelli

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.