Paura sul lavoro, Sergio Casella ospite all’evento ‘Sicurezza infinita’ a Jesi

Sicurezza, valore umano e paura sul lavoro sono i temi che il manager e scrittore Sergio Casella, presidente della divisione Pcmc (Paper converting machine company di Lucca) della multinazionale americana Barry-Wehmiller, porta avanti da anni nella sua azienda (oggi leader di settore) come nei suoi libri, autore di La morale aziendale e ora di Vincere la paura in azienda (entrambi per Tecniche Nuove).

Venerdì (24 maggio) sarà ospite all’evento Sicurezza Infinita al teatro Pergolesi di Jesi (alle 21, ingresso libero), organizzato per la prima volta nelle Marche dal progetto Italia loves sicurezza, un movimento di persone unite dalla stessa passione per la salute e sicurezza, patrocinato da Comune di Jesi, Confindustria Marche Nord, Confapi, Rotary Ancona 25-35, Federmanager, Istao per diffondere una nuova cultura della sicurezza.
Si tratta di una serata di formazione, coinvolgimento e motivazione sulla cultura della sicurezza sul lavoro. Per questo è stato chiamato a intervenire il manager, che è anche laureato in Chimica e tecnologie farmaceutiche, autore di numerosi brevetti, docente di leadership e sviluppo delle risorse umane in master privati e universitari. Qualcuno che mette al centro le persone e la loro sicurezza prima di tutto.
Lo spettacolo teatrale, già portato in scena in Italia in più di 100 occasioni, fa parte del più ampio progetto Play Sicurezza, un metodo di formazione divertente ed efficace, il cui titolare e ambassador del Movimento Italia Loves Sicurezza è Alessandro Nanni. Oltre a Casella, sarà presente Vito Schiavone, responsabile del servizio prevenzione e protezione dell’Agenzia spaziale italiana.
La prossima presentazione sarà al Museo della Follia di Lucca venerdì (14 giugno) alle 19. Prenotazione obbligatoria fino ad esaurimento posti 333.8771713.

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di Lucca in Diretta, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.